Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

47enne trovato morto nel suo campo con ferita alla testa

Pubblicato il 29 Giugno 2021 - 7:44

47enne trovato morto nel suo campo con ferita alla testa

47enne trovato morto nel suo con ferita alla testa. Restano da chiarire le cause del decesso dell’agricoltore ritrovato senza vita nei suoi campi a Calascibette nell’Ennese-

La vicenda ha assunto il carattere di un vero e proprio giallo che ha visto lo scenario della campagna ennese colorarsi di rosso. Rosso del sangue di un giovane agricoltore che è stato trovato morto nel terreno di sua proprietà.

Il corpo di Marco Bruno, 47 anni, è rinvenuto, infatti, questa mattina nelle campagne di sua proprietà ormai senza vita. Immediato l’allarme lanciato dai suoi collaboratori. Purtroppo, però, l’intervento dei soccorritori si è rivelato inutile.

Non è stato possibile fare altro per il personale medico che constatarne il decesso. Non si esclude che possa essere rimasto vittima di un incidente sul lavoro. Sul luogo del ritrovamento del cadavere sono giunti anche i carabinieri della compagnia locale.

Gli uomini dell’Arma hanno effettuato i rilievi utili a ricostruire l’accaduto. Stando a quanto si apprende sembra che sul corpo del 47enne agricoltore sia stata riscontrata dal medico legale una evidente ferita alla testa.

Non è chiaro se l’uomo sia rimasto vittima di un malore o di un incidente sul lavoro. Sarà l’autopsia, già disposta dal magistrato di turno, ad accertare se l’uomo si è ferito alla testa o se è stato colpito.

La vittima caduta dopo esser stata colpita da qualcuno

Al momento gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi. Il suo corpo senza vita è stato trovato per terra all’interno della sua proprietà rurale, nelle contrade di Calascibetta, a meno di dieci chilometri dal capoluogo ennese.

Si dovrà comprendere se la ferita alla testa sia la conseguenza di una caduta accidentale provocata da un malore; o se, viceversa, la vittima non sia caduta dopo esser stata colpita da qualcuno che gli ha procurato la ferita.

Al momento l’ipotesi più accreditata dagli inquirenti è quella di un tragico incidente; ma gli investigatori non escludono nessuna pista, anche e soprattutto quella di un incidente sul lavoro. Le indagini si svolgono ad ampio raggio.

Continua la lettura