Quantcast

5 nuovi positivi ad Airola, i genitori chiedono uno screening di massa su tutta la popolazione scolastica

Aule deserte anche oggi, si cercano soluzioni
di redazione
3 giorni fa
4 Maggio 2021
5 nuovi positivi ad Airola, i genitori chiedono uno screening di massa su tutta la popolazione scolastica

5 nuovi positivi ad Airola, i genitori chiedono uno screening di massa su tutta la popolazione scolastica. Qualche ragazzo in più, rispetto ad ieri ha fatto ritorno in classe. Ma la stragrande maggioranza dei genitori di Airola anche oggi, secondo giorno di didattica in presenza, non ha mandato i propri figli a scuola.

La chiarezza dei numeri

I numeri parlano chiaro e non possono essere confutati. Alla scuola dell’infanzia, i numeri sono gli stessi di ieri. Solo 17 bimbi hanno fatto ritorno in aula, su 158 iscritti. Alle elementari aumentano gli alunni presenti. Si tratta di 115 bimbi su 384 iscritti. 73 alle medie su 300 iscritti e 33 su 910 iscritti alle scuole superiori.

Insomma, tranne pochi bambini e ragazzi, gli studenti di Airola rischiano di perdere le lezioni di questo scorcio di anno scolastico. Del resto, non si può non avere paura. Nella serata di ieri, il nostro giornale ha dato notizia di 17 studenti positivi al Liceo Lombardi.

Questa mattina, invece, i genitori di cinque bimbi della scuola elementare hanno fatto richiesta della didattica a distanza perché positivi i loro figli

Se ci fosse stata la didattica in presenza sarebbe scoppiato un nuovo ed incredibile focolaio. Proprio in base a quest’ultimo dato e tenendo conto anche del numero dei positivi, il sindaco Michele Napoletano, una rappresentanza di genitori ed i dirigenti scolastici  si sono incontrati.

Al termine della riunione, i genitori hanno richiesto al sindaco di chiedere all’Asl Benevento uno screening di massa su tutta la popolazione scolastica. Napoletano acconsente alla richiesta ed ora attende la risposta da parte dell’Asl.

Una proposta ragionevole

Si tratta di una proposta ragionevole che rassicurerebbe tutti i genitori. Se l’Asl dovesse dare parere positivo, il primo cittadino si dichiara pronto ad emanare un’ordinanza di chiusura delle scuole per riattivare la didattica a distanza.

Del resto, anche questa mattina si contano cinque nuovi positivi ad Airola ed i contagiati salgono a 129. Assicurarsi che i bambini ed i ragazzi tornino in classe in tutta sicurezza dovrebbe essere una priorità anche di quei genitori che si sono rivolti al Tar.

Temi di questo post