Politica

Abbandonano un cane lungo la strada, salvato dalla polizia

Abbandonano un cane lungo la strada, salvato dalla polizia

Abbandonano un cane lungo la strada, salvato dalla polizia. Qualcuno ha abbandonato unn cucciolo di meticcio e lo ha lasciato lungo la SS 372 con  guinzaglio al collo. Il cane è stato soccorso dagli Agenti dell U.P.G.S.P della Questura di Benevento.

Segnalazione di una donna

A chiedere il loro intervento la richiesta di una donna di Trezzano sul Naviglio che,  aveva notato il cane vagare pericolosamente ai bordi della strada.  Giunti sul posto, i poliziotti ricevevano in consegna dalla signora il cane, visibilmente tremante, impaurito ed affamato.

Gli Agenti, dopo averlo tranquillizzato, lo trasportavano in Questura dove lo rifocillavano e attivavano le procedure sanitarie. Il cane, dopo la visita veterinaria, essendo sprovvisto di microcip, veniva  affidato dell’Enpa ed alle cure del personale  della clinica veterinaria di San Giorgio del Sannio.

Incidente mortale: uomo schiacciato dal tir al supermercato

Incidente mortale sul lavoro a La Loggia, in provincia di Torino. Un uomo, autista di un tir che stava scaricando della merce nel parcheggio di un supermercato della catena ‘il Gigante’, è rimasto schiacciato dal suo stesso tir.

Il fatto è accaduto questa mattina, lunedì 30 agosto, intorno alle 6.30. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di La Loggia; procede lo Spresal dell’ASL TO5. Inutili i soccorsi.

Moncalieri, pitbull si scaglia contro una mamma e la sua bambina di 30 giorni

Aggredita da un cane di grossa taglia, probabilmente un incrocio di pitbull, assieme alla sua bimba di appena 30 giorni. Minuti da incubo per Manuela, 42 anni, nel parcheggio esterno di via Vittime di Bologna a Moncalieri.

Stava per salire in macchina dopo aver concluso un corso sull’allattamento nella vicina Asl To 5, quando quel cane è spuntato fuori all’improvviso dalla porta di un camper.

E ora il marito della donna denuncia: «Com’è possibile che quel tipo di animale, senza guinzaglio e museruola, resti in mano a certa gente?». Riferendosi evidentemente ai proprietari del cane.

La denuncia ai carabinieri è pronta. Ora la donna è a casa, sotto choc: «Mia moglie – racconta il marito, Davide Pastura -, stava seguendo un corso specifico per neo mamme.

E giovedì era all’Asl con la nostra piccolina. Quel camper è sbucato dal nulla: a bordo c’erano dei ragazzi che non avranno avuto più di 30 anni. Pieni di tatuaggi, piercing e dall’aspetto molto simile a quello dei punkabbestia».

E poi cos’è successo? «Qualcuno ha aperto la porticina del veicolo e in un lampo è schizzato fuori quel grosso cane, che ha aggredito furiosamente Manuela. Anche la carrozzina si è ribaltata: mia figlia è caduta a terra.

Per fortuna attutita dalla borsa con dentro il necessario per i neonati. Illesa per miracolo. I proprietari sa come si sono giustificati? Che era scappato, non ci potevano fare nulla.