Word of Sport

Aggredisce la madre e si scaglia anche contro i carabinieri

il 36enne è stato tratto in arresto
sei in  Cronaca

3 mesi fa - 25 Ottobre 2021

Aggredisce la madre e si scaglia anche contro i carabinieri. Ancora un episodio di violenza consumatasi tra le mura domestiche. È accaduto a Grottaminarda dove i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 36enne del posto. L’uomo deve rispondere di maltrattamenti in famiglia nonché resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Segnalazione lite in famiglia

Nella serata di sabato, alla Centrale Operativa della Compagnia dei Carabinieri di Ariano Irpino è giunta la segnalazione di una lite in famiglia. Una pattuglia è stata quindi tempestivamente inviata all’abitazione indicata dove un uomo aveva aggredito sua madre.

Il 36enne, già noto alle Forze dell’Ordine per tali episodi di violenza commessi nei confronti della mamma, invitato dagli operanti a mantenere la calma, per tutta risposta si scaglia fisicamente contro di loro.

Bloccato ed arrestato

Grazie all’alta professionalità dei militari, fortunatamente l’azione non ha prodotto più gravi conseguenze.  Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, il 36enne è stato condotto in Caserma e dichiarato in stato d’arresto, a disposizione della Procura della Repubblica di Benevento che ne ha disposto il trasferimento presso la Casa Circondariale di Ariano Irpino.

Esagitato si scaglia contro i carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Altavilla Irpina hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un 40enne del posto- L’uomo deve rispondere di resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Uomo in stato di agitazione

È accaduto sabato sera ad Altavilla Irpina. Erano da poco passate le 22.00 quanto al “112” del Comando Provinciale di Avellino giunge la segnalazione di un uomo che, in evidente stato di agitazione, girovagava a piedi in Corso Garibaldi.

All’arrivo dei Carabinieri della locale Stazione, l’uomo, già noto agli operanti, ha iniziato a inveirgli contro con frasi ingiuriose e minacciose, tentando di scagliarsi contro gli stessi.

Grazie all’alta professionalità dei Carabinieri, immediatamente supportati da un’altra pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino, fatta convergere sul posto, l’azione non ha prodotto particolari conseguenze.

Bloccato e condotto in caserma

Bloccato e condotto in Caserma, con non poca fatica i Carabinieri sono riusciti a consentire l’esecuzione di un trattamento sanitario obbligatorio disposto dal locale Sindaco. Nel corso dell’attività, due militari hanno riportato ferite, fortunatamente non gravi.

Ristretto ai domiciliari, aveva violato gli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria, rendendosi responsabile del reato di evasione.

Revoca della misura cautelare

La puntuale refertazione di quanto rilevato dai Carabinieri della Stazione di Lauro ha fatto scattare a carico del trentenne la revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari, risultando palese sia la volontà trasgressiva sia la noncuranza per le disposizioni impartite.

Dopo le formalità di rito il giovane è stato tradotto alla Casa Circondariale “Bellizzi” di Avellino.

Esagitato si scaglia contro i carabinieri

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Aggredisce la madre e si scaglia anche contro i carabinieri
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST arrestato Carabinieri madre Oggi