Airola, Laudando attacca: La maggioranza agisce per colpi di mano

Airola, Laudando attacca: La maggioranza agisce per colpi di mano

22 Luglio 2016

di Il Caudino

La maggioranza dopo la brutta figura rimediata il 16/07/2016 nelle commissioni consiliari, con l’elezione del presidente della commissione lavori pubblici del consigliere di minoranza Gennaro Falzarano ai danni del candidato della maggioranza Giuseppe Stravino, dimostrando la loro impreparazione e superficialità nel gestire la cosa pubblica, ora con la complicità della segretaria comunale vogliono rimediare alla figuraccia sovvertendo un voto democratico, si stanno arrampicando sugli specchi stanno interpretando il regolamento a loro modo, noi non ci faremo intimidire e andremo avanti fino a quando le regole non vengano rispettate da tutti e soprattutto da chi ci deve amministrare, ci rivolgeremo al prefetto e se non bastasse andremo anche oltre. Il gruppo di minoranza comunque comunica che non vuole interferire nell’azione della maggioranza di governo, purchè venga svolta nel rispetto della legge e dei regolamenti. Tutto ciò a tutela dell’ente comunale e della comunità tutta, la nostra condivisione di molti progetti sta mettendo il sindaco del comune di Airola in chiara difficoltà, sopratutto nel rispetto delle regole e del regolamento del consiglio comunale, non avendo capacità mediatiche con le opposizioni si rivolge ai media un giorno si e l’altro pure, attaccandoli in tutti i modi, un giorno su un articolo li accusa di non essere costruttivi e di essere pretestuosi, un altro giorno ci accusa di non essere capaci di svolgere il proprio ruolo suggerendoci come farlo, un altro giorno su un altro articolo ci accusa di svolgere il proprio dovere, quella di fare semplici richieste di accesso agli atti utili per capire se ci sono possibilità di suggerire proposte alla maggioranza, attività leggittima nelle funzioni della minoranza, per ultimo in un intervista ci accusa di voler fermare la macchina amministrativa, imponendo le nostre proposte, addirittura minaccia che se la minoranza continua a fare richieste di atti sarà costretto a cambiare le regole per l’accesso agli atti con orari stabiliti, noi riteniamo che sia assurdo che il sindaco si esprima in questo modo, non è costruttivo ed molto dannoso per il bene della nostra città. Invitiamo l’autocratico sindaco di Airola di avere un po di rispetto per la minoranza, questa minoranza è molto diversa di quella degli ultimi 5 anni, sarebbe il caso di capirlo.

Bartolomeo Laudando

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST airola Home In evidenza maggioranza valle caudina