Politica

Airola, Maltese: Il sindaco impari a programmare

di  Il Caudino  -  8 Agosto 2019

Il Sindaco accusa la minoranza per il rinvio del Consiglio Comunale del 30.7.19, dimenticando che è stata la sua Maggioranza a chiederlo per errori e ritardi procedurali. Se era tutto a posto, perché non hanno continuato?
Annuncia di modificare il Regolamento Consiliare per impedire alla minoranza le interrogazioni ovvero l’accesso alle informazioni politico amministrative garantite per Legge.
Dimentica però che il 30.06.2016 ha bocciato la proposta del Gruppo Consiliare DP di continuare l’aggiornamento del Regolamento Consiliare e dello Statuto Comunale (già iniziato nel precedente mandato) per adeguare tali strumenti alla normativa vigente senza perdere il lavoro già svolto.
Le interrogazioni sono rivolte al Sindaco per avere chiarimenti su episodi ed atti evidentemente poco comprensibili e scarsamente condivisi con la minoranza.
Il Sindaco, se veramente volesse aiutare gli Uffici, si adoperi per una migliore programmazione e lasci meno spazio alla casualità ed alla improvvisazione, magari orientandosi al vigente Regolamento sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi (Relazione sulla Performance anno 2017 del Comune di Airola).

IL CONSIGLIERE COMUNALE DP

Giuseppe (Pippo) MALTESE