Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Airola, parla Napoletano: Fibrillazioni? La maggioranza è solida

Pubblicato il 18 Maggio 2019 - 16:43

Airola, parla Napoletano: Fibrillazioni? La maggioranza è solida

“Ma quali fibrillazioni: la maggioranza è solida e coesa”.
Michele Napoletano, sindaco di Airola, è netto nelle dichirazioni rilasciate al Caudino.
“Non è in discussione la tenuta amministrativa della nostra maggioranza – spiega. Si è trattato solo della scelta di Giulia Abbate che ha deciso di lasciare il gruppo: normale dialettica”.
Il primo cittadino, poi, rivendica come “l’azione di noi tutti continuerà con maggiore forza sempre nell’interesse dei cittadini. Abbiamo avuto un mandato dagli elettori  – spiega al nostro sito – e non lo tradiremo”.

A chi lo accusa di aver lasciato il partito che lo ha eletto, il primo cittadino non le manda a dire: “Sono sempre stato un centrista e la maggioranza che rappresento è sostanzialmente fatta da moderati: non c’è alcun tradimento. Semma il mio ex partito (il partito Democratico, nda) deve spiegare il totale abbandono in cui ha lasciato la nostra cittadina”. Napoletano spiega: “Potrei fare mille esempi di come sia il governo nazionale che quello locale abbiamo devastato il nostro territorio ma ne faccio solo uno: a Napoli ci andiamo a piedi, nemmeno un treno degno di questo nome ci hanno fornito”.

L’imprenditore poi spiega di aver sempre dato “tantissimo al Partito Democratico ma in cambio la mia cittadinanza non ha mai ricevuto nulla. Non sono io che ho tradito ma loro che ci hanno abbandonato”.

Continua la lettura