Logo

Airola, Pd e Cinque Stelle: addio sui social

13 Ottobre 2019

Airola, Pd e Cinque Stelle: addio sui social

Ad Airola il Partito Democratico ed i Cinque Stelle provano a sondare il terreno per una maggioranza “giallo-rossa” già alle prossime elezioni amministrative. Il tentativo di apertura, però, naufraga quasi subito.

Cinque Stelle

A lanciare il guanto di sfida è il consigliere comunale di minoranza, Bartolomeo Laudando che in un post su facebook scrive: “Al segretario del PD di Airola, suggerisco di far dimettere gli iscritti del suo partto dall’attuale amministrazione comunale o ospellerli dalla sezione locale… (non si può restare con due piedi in una scarpa)”.

Partito democratico

La replica arriva quasi immediata dal segretario del Pd, Diego Ruggiero: “A beneficio di chi legge e non per risponedere a Bartolomeo o a tutti quelli che commentano pur già sapendo la situazione, preciso che: il segretario locale del PD ha già preso posizione su questi punti chiedendo pubblicamente a chi è “iscritto o vicino al PD” di lasciare la giunta favorendo l’apertura di una crisi formale di un’amministrazione in fase di stallo amministrativo. Inoltre il segretario locale non ha alcun potere di cacciare nessuno. Tali poteri spettano statutariamente alla commissione di garanzia provinciale che conosce la situazione di Airola. Che il circolo locale, per questa situazione non dipendente da sue scelte ma dovuta a sclte altrui, non sia credibile è molto opinabile. Molto. Lo dicono i fatti e tutto l’impegno che giornalmente spendiamo per i cittadini nei limiti delle nostre poche possibilità. Chi esprime questi giudizi si prende una responsabilità. Mi chiedo a cosa serva prendersela con un segretario locale? Io sono ben poca cosa…rispetto ai grandi..”

La replica

Si accende il dibattito sul social ma la replica di Laudando è tranchant: “se questa e la tua posizione non ci sono le premesse per sedersi intorno a un tavolo per cercare un’intesa per creare una squadra competente e competitiva per la futura squadra da presentare alle prossime amministrative”. E ancora, “se mantieni questa posizione sei complice dei danni Che sta commettendo questa Amministrazione contro la comunita’, almeno io non mi siedo con chi ha distrutto questo paese”. Ma Ruggiero non ci sta: “Quello che non é scontato invece é che ad Airola il pd si allei con m5s. Io sono favorevole a questa alleanza sistemica ma so che va verificata sul territorio…e ad Airola non è stata ancora verificata. Io senza mandato della sezione queste verifiche non le faccio specie su fb. Quindi stai tranquillo il problema oggi non si pone. Te lo fai tu…proponendo inutili ultimatum e mettendo becco in questioni interne al Pd locale”.