Quantcast

Aiuti alle famiglie colpite da covid, ecco la composizione del Coc di Cervinara

1 settimana fa
19 Novembre 2020
di redazione

Aiuti alle famiglie colpite da covid, ecco la composizione del Coc di Cervinara. E’ stata  da poco comunicata dall’azienda sanitaria la positività della persona che ieri si era sottoposta a tampone presso un laboratorio accreditato. Attualmente i positivi sono  quindi 55, i guariti 104 ed i deceduti 3.

Nell’ambito della gestione dell’emergenza sanitaria, si segnala, inoltre, l’attività di soccorso ed assistenza alle persone colpite dal virus ed alle loro famiglie  da parte del Centro Operativo Comunale (COC)  così costituito.

Funzione 1 – Coordinamento: Sindaco Avv. Caterina Lengua; Funzione 2 – Supporto al Coordinamento: Vice Sindaco Rag. Filuccio Tangredi; .Funzione 3 – Tecnica scientifica e di pianificazione: Ing. Fausto Pepe Resp. Settore 4.

Funzione 4 – Sanità ed assistenza sociale: Dott.ssa Anna Izzo – Ass. Raffaella Cioffi; Funzione 5 – Volontariato: Cons. Paola Pallotta – Cons. Lorenzo Valente; Funzione 6 – Materiali e mezzi: Sig. Ernesto Noto – Cons. Carmelo Todino.

Funzione 7 – Servizi essenziali e censimento: Cons. Perrotta Dolores – Cons. Maria Bianco; Funzione 8 – Strutture operative e viabilità: Lgt. Raffaele Cioffi – Cons. G. Bizzarro.

Funzione 9 Comunicazione alla popolazione: Sindaco Avv. Caterina Lengua; Funzione 10 Attività scolastiche: Dott.ssa Fatima Cillo – Sig. Luigi Romano; Funzione 11 Contratti e Legale: Segr. Generale dott. Domenico Matera.

Infine, funzioni 12 Rapporti tra gli Enti: dott. Pierpaolo Porcelli – Prof. Mario Criscuolo. Rappresentante delle forze dell’ordine:  Stazione Carabinieri/Commissariato.

Che cosa è il COC?

Per l’attuazione del Piano Comunale di Protezione Civile il Sindaco, prima di tutto, si avvale della struttura del Centro Operativo Comunale (C.O.C.). La struttura, infatti, è costituita con provvedimento formale nel quale sono indicati la sede, gli strumenti e i mezzi messi a disposizione dal Comune.

Inoltre, le procedure di utilizzazione dei volontari, nonché le modalità di finanziamento dell’attività e di potenziamento della dotazione di attrezzature e mezzi.

La struttura organizzativa, poi, del C.O.C è di tipo gerarchico: al vertice il Sindaco, con compiti di coordinamento generale; seguono, poi, i responsabili delle nove funzioni di supporto che si riferiscono al sindaco e coordinano le attività e gli addetti relativi alle funzioni stesse.

Le funzioni di supporto, infine, sono finalizzate ad organizzare e svolgere le attività necessarie ad affrontare le criticità che si manifestano nel corso dell’ evento calamitoso. Ogni funzione, rispetto alle altre assume, inoltre, un rilievo differente a seconda degli effetti causati dal singolo evento.

temi di questo post