Word of Sport

Ascierto in Irpinia per rilanciare il Crom di Mercogliano

Lì'appiuntamento è per domani
sei in  Politica

1 mese fa - 18 Ottobre 2021

Ascierto in Irpinia per rilanciare il Crom di Mercogliano. Domani, martedì 19 ottobre, alle ore 12.00, a Palazzo Caracciolo, sede della provincia di Avellino,  si terrà una conferenza stampa finalizzata ad evidenziare l’attività futura del Crom di Mercogliano. Ei risvolti virtuosi che questa avrà per l’Irpinia, anche alla luce del recente rinnovo della concessione dei locali della Provincia alla Fondazione Pascale di Napoli.

Concessione ventennale

Ricordiamo che Crom è l’acronimo di centro ricerche oncologiche Mercogliano. La concessione, che ora ha carattere ventennale, è propedeutica al mantenimento degli standard di ricerca oncologica pediatrica che è l’attività prevalente del CROM.

Alla conferenza stampa, durante la quale saranno resi comunicati ulteriori dettagli, saranno presenti il Prof. Paolo Ascierto, Direttore della Fondazione Pascale di Napoli, l’on. Enzo Alaia, Presidente della Commissione sanità del Consiglio regionale della Campania, il presidente dell’Amministrazione provinciale di Avellino, Domenico Biancardi, il dott. Nicola Guarente, cardioanestesista e consulente della Commissione sanità del Consiglio regionale.

Cervinara: rissa tra ragazze, i video della violenza

La piazza è stracolma di giovani, ma quasi nessuno interviene. Tante risate da parte di questi ragazzi come  se stessero assistendo ad uno spettacolo, uno spettacolo di sangue e rabbia.

E’ la prima cosa che colpisce come un pugno allo stomaco in queste scene di ordinaria follia che vi proponiamo in questi video, opportunamente oscurati, che sono stati girati sabato notte in piazza Municipio a Cervinara.

Rissa tra ragazze

La seconda cosa che non si può non notare è il fatto che la rissa riguardi delle ragazze. Due gruppi di loro, uno di Cervinara e l’altro di Rotondi, si sono affrontati in una sorta di sfida all’Ok Corral. Pugni, calci, schiaffi e spintoni.

La violenza tra adolescenti sembra non avere alcuna differenza di genere. Colpi per fare male e solo grazie ad un briciolo di fortuna non si sono registrati feriti o peggio. La terza cosa che dobbiamo segnalare è la completa assenza delle forze dell’ordine in uno dei punti più affollati della movida caudina.

La rissa è andata avanti per diverso tempo. Le protagoniste si sono solo spostate da una parte all’altra della piazza, ma per tutta la durata di questa resa dei conti non è spuntata nessuna pattuglia, non si sono visti agenti di polizia e uomini dell’Arma dei carabinieri.

Da tempo segnaliamo che il fenomeno della movida in Valle Caudina, in questo caso a Cervinara, è completamente fuori controllo. Una violenza cieca serpeggia tra i giovani e, come mostrano queste immagini, riguarda anche le ragazze.

Le tre scimmiette cervinaresi

Ma le massime autorità comunali preferiscono non vedere, non sentire e non parlare. Oramai, le tre scimmiette stanno per diventare il simbolo di Cervinara. Quello che avviene dovrebbe far accapponare la pelle e richiedere con forza interventi concreti anche per tutelare la sicurezza dei ragazzi che nulla hanno a che fare con queste vicende.

La deriva dei costumi è sempre figlia della deriva delle istituzioni. Il fenomeno è davvero preoccupante. Cosa si aspetta ad intervenire? Prima di dire qualcosa, prima di prendere provvedimenti si attende il morto o qualche ferito grave? Gli stessi genitori quando pretenderanno la sicurezza per i propri figli?

Ascierto in Irpinia per rilanciare il Crom di Mercogliano
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST ascierto crom mercogliano Oggi