Politica

Auto contro guardrail, due feriti

Auto contro guardrail, due feriti

Auto contro guardrail, due feriti. La squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Bisaccia, alle ore 04’30 di oggi 11 novembre, è intervenuta sull’autostrada A 16 Napoli – Canosa, nel territorio del comune di Lacedonia, al Km. 111, per un incidente stradale che ha visto coinvolta una sola autovettura, la quale sbandava e finiva contro il guard rail prendendo fuoco.

Due persone ferite

Le due persone a bordo sono rimaste ferite e venivano trasportate dai sanitari del 118 interventi, presso l’ospedale di Ariano Irpino per le cure del caso. Le fiamme che hanno avvolto il veicolo sono state spente, mettendo anche in sicurezza l’area interessata.

Montesarchio: scarcerato Marco Iovino, era stato trovato in possesso di 206 grammi di coca e 2 pistole

Il GIP presso il Tribunale di Benevento, Dott.ssa Gelsomina Palmieri, ha disposto la scarcerazione del noto pregiudicato Marco Iovino, di 57 anni, di Montesarchio, difeso dall’Avvocato Vittorio Fucci.

Revoca arresti domiciliari

Il GIP ha revocato gli arresti domiciliari che erano stati concessi a Iovino nel Luglio 2022 in sostituzione della custodia cautelare in carcere alla quale era stato sottoposto il 28 marzo 2022, a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Benevento per spaccio aggravato di sostanze stupefacenti in relazione a fatti verificatesi nel 2020.

Peraltro, in occasione dell’esecuzione della predetta ordinanza, lo Iovino veniva rinvenuto nella presunta flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di 206 grammi di cocaina, da cui sarebbe stato possibile ricavare circa 600 dosi singole, nonché di detenzione di due pistole, di cui una con matricola abrasa e frutto di ricettazione, oltre a diverse decine di munizioni. Per questo ulteriore fatto, a seguito dell’arresto in flagranza, fu emessa una seconda ordinanza di custodia carceraria a carico di Iovino, poi sostituita con gli arresti domiciliari.

Vano nel muro dell’abitazione

Come si ricorderà le armi e la droga erano custodite in un vano ricavato nel muro della sua abitazione di Montesarchio, nella esclusiva disponibilità dello Iovino.

Si ricorda che lo Iovino ha numerosi precedenti penali, diversi dei quali attinenti proprio a reati in materia di droga. Risulta inoltre imputato in un importante procedimento per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga con diversi pregiudicati del basso casertano, tra cui il ras Gennaro Morgillo.

mezzo milione di euro con un 9 doppio oro al 10eLotto
10 e lotto
Vince mezzo milione di euro con un 9 doppio oro al 10eLotto
Addio a Gerardo Bianco
addio
Addio a Gerardo Bianco
Rassegna stampa di oggi 1° dicembre 2022
edicola
Rassegna stampa di oggi 1° dicembre 2022