Quantcast

Auto finisce in un fossato, gravissimo il conducente

Auto finisce in un fossato, gravissimo il conducente. Si registra un drammatico incidente in serata a lungo la Strada Provinciale 230 all’altezza della Reggia di Carditello
di redazione
2 mesi fa
13 Febbraio 2021
Auto finisce in un fossato, gravissimo il conducente

Auto finisce in un fossato, gravissimo il conducente. Si registra un drammatico incidente in serata a lungo la Strada Provinciale 230 all’altezza della Reggia di Carditello.

Giovane coppia

Per cause di accertamento, il guidatore ha perso il controllo della vettura ed è finita in un fossato. All’’interno si trovava una giovane coppia di San Marcellino. La peggio l’ha riportata proprio l’autista della vetttura

Si tratta di un 30enne che i sanitari del 118 hanno trasportato in gravi condizioni all’ospedale Moscati di Aversa. Ha riportato un grave trauma cranico, a seguito dell’urto. Monitorate anche la condizioni della giovane che era con lui nella vettura, una 28enne anche lei di San Marcellino.

Per estrarre la coppia dalle lamiere del veicolo sono intervenuti anche i vigili del fuoco che si sono fatti largo tra le lamiere del veicolo permettendo all’equipe del 118 gli interventi di soccorso.

Intanto, una sorte amata quella che è toccata ad un 77enne di Montesarchio. L’anziano stava rientrando a casa, dopo un periodo trascorso presso l’ospedale Fatebenefratelli di Benevento. Alle porte del capoluogo sannita ha accusato  malore.

Inutili tutti i tentativi di soccorrerlo. Il malore non gli lasciato scampo.

Emergenza neve

Purtroppo alcune pericolose abitudini non cambiano, nonostante i vari appelli alla responsabilità. Una per tutte resta quella di andare in montagna con la neve. Non avendo alcuna attrezzature e nessuna esperienza.

Chiamate di soccorso

Così iniziano le chiamate di soccorso. I vigili del Fuoco di Avellino, dopo le ore 12’00 di oggi 13 febbraio sono intervenuti nella zona di Montevergine. I caschi rossi hanno dovuto r soccorrere quattro ragazzi e un cane rimasti bloccati in auto nei pressi di campo Maggiore.

Per poterli raggiungere si è reso necessario intervenire con il gatto delle nevi. La squadra dei Vigili del Fuoco ha  raggiunti i ragazzi di cui tre di Avellino e uno di Pietrastornina e si  sincerata delle loro buone condizioni di salute,

I caschi rossi li hanno poi  riportati presso il piazzale del Santuario da dove sono stati accompagnati al Comando dei Vigili del Fuoco di Avellino in attesa di essere raggiunti dai loro parenti.

Basta percorrere pochi chilometri per passare da una situazione di relativa tranquillità ad una di criticità. Succede in Valle Caudina con questa giornata di maltempo e neve.

Attivato il Coc

Non si segnalano disagi, ma mentre, ad esempio, a Cervinara e Rotondi si circola tranquillamente, a San Martino Valle Caudina, il sindaco Pasquale Pisano ha attivato il Coc.

I mezzi spazzaneve stanno lavorando per liberare tutte le arterie. Il primo cittadino invita tutti coloro che hanno bisogno di spesa o medicinali di telefonare allo 0824/1716774. Si tratta del numero della protezione civile pronta a soddisfare le esigenze dei cittadini che accusano difficoltà a muoversi.

Al momento, tranne qualche problema al traffico non si segnalano particolari difficoltà. Anche Montesarchio registra la caduta di un bel po’ di neve. Ed anche qui si sono dovuti mettere all’opera i mezzi spazza neve e spargisale.

La situazione appare comunque tranquilla, senza particolari criticità. Attenzione, però, perché non è ancora finita. Gli esperti, infatti, prevedono nevicate a quote basse anche nel pomeriggio.

Nelle ore pomeridiane, si legge nelle previsioni dell’osservatorio meteo di Montevergine.  sono previste precipitazioni diffuse, nevose a partire dai 300-400 m o quote leggermente inferiori,sino a quote di bassa collina.

Nevicherà molto al di sopra dei 600 metri e le temperature continueranno a calare. L’area del Partenio viene interessata anche da un aumento dei venti che da moderati diventeranno sempre più forti,  con raffiche di burrasca forte o tempesta.

Allerta meteo

L’allerta meteo continua anche domani, domenica 14 febbraio. Si prevedono condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso, con possibili locali fenomeni, a prevalente carattere nevoso, che assumeranno maggiore consistenza a cavallo fra il tardo pomeriggio e le prime ore della sera.Le temperature avranno un ulteriore calo.

Temi di questo post