Word of Sport

Avellino, Maestra accusata di violenze su bimbi

sei in  Attualità

7 anni fa - 17 Luglio 2015

Maltrattamenti psicologici, umiliazioni gratuite, ma anche percosse e schiaffi ai bambini di tre anni di un scuola dell’infanzia della provincia di Avellino, nel baianese.
I fatti risalgono all’inizio del 2015 e le indagini della Procura di Avellino hanno raccolto prove schiaccianti contro una insegnante, anche grazie a immagini di telecamere nascoste in aula, a cui è stato notificato l’obbligo di dimora nel suo comune di residenza e la sospensione per un dodici mesi dall’insegnamento.
Nel corso delle indagini condotte dagli uomini dell’Arma è emerso che la maestra adoperava maltrattamenti nei confronti di alcuni bambini di tre anni: percosse, urlava nei loro confronti appellativi umilianti, utilizzava modi bruschi (es. tirare capelli, schiaffi sulla testa ecc.).
In alcuni episodi in particolare la maestra nei confronti di un bambino un po’ irrequieto, come punizione, ha introdotto nella bocca del piccolo un fazzoletto di carta al fine di educarlo a non mettersi oggetti in bocca.
Trascinava a terra, per i piedi, una bambina che non voleva mettersi il grembiule, per riportarla in classe. Alcuni genitori si erano rivolti al Preside dell’Istituto dal quale la docente dipende, rivelandogli alcuni episodi si maltrattamento perpetrati dalla stessa; l’insegnante venuta a conoscenza delle lamentele dei predetti genitori rappresentate al Preside, in un incontro presso un bar, fissato dalla stessa, minacciava gli stessi di ritorsione verso i loro figli se non avessero ritrattato quanto dichiarato al Preside. I carabinieri nel tardo pomeriggio notificavano nei confronti della docente in questione, il provvedimento restrittivo emesso dall’ Autorità Giudiziaria.

Avellino, Maestra accusata di violenze su bimbi