Benevento: il Giannone ricorda gli 80 anni del bombardamento della città

Redazione
Benevento: il Giannone ricorda gli 80 anni del bombardamento della città
Benevento: il Giannone ricorda gli 80 anni del bombardamento della città

Benevento: il Giannone ricorda gli 80 anni del bombardamento della città. In occasione dell’ottantesimo anniversario dei bombardamenti su Benevento, anche il Liceo classico “Pietro Giannone” dedica un incontro all’approfondimento degli eventi che sconvolsero drammaticamente la nostra città.

2000 morti

Benevento subì, dal 20 agosto al 2 ottobre 1943, una serie di raid in ondate successive che costarono la vita a circa 2000 persone. Gli attacchi non si fermarono neppure dopo l’8 settembre, con la firma dell’armistizio, dal momento che gli angloamericani volevano colpire i tedeschi nella loro risalita verso il nord. Anzi, l’illusione che la guerra fosse finita fece ancora più vittime.

------------

In onore di queste morti civili, il 15 giugno del 1967, la città di Benevento fu insignita della medaglia d’oro dal Presidente della Repubblica dell’epoca, Giuseppe Saragat.

Di questo, di come i bombardamenti furono l’effetto di una guerra che la Germania nazista scatenò per brutale desiderio di espansione, con la complicità dell’Italia fascista e del Giappone imperialista; di come il conflitto non risparmiò il Sannio, lasciando sul campo migliaia di vite umane, maceriee distruzioni ovunque, in città e provincia, si discuterà il 28 novembre, alle ore 16,30, nell’Aula Magna intitolata a Giovanni Palatucci.

Letture ed interventi

Dopo i saluti della dirigente Teresa De Vito, l’introduzione di Teresa Simeone, responsabile del Dipartimento storico-filosofico-sociale, le letture di Michelangelo Fetto, della Compagnia teatrale Solot, interverranno Erminio Fonzo, docente di ricerca storica all’Università di Salerno e presidente della sezione ANPI di Benevento, e Francesco Morante, docente di Storia dell’Arte e presidente dell’Archeoclub.

La cittadinanza è invitata a partecipare.