Betting e sport, il tempo del dialogo. Marasco: “Si torni alla sponsorship”

Betting e sport, il tempo del dialogo. Marasco: “Si torni alla sponsorship”

31 Gennaio 2022

di Redazione

Betting e sport, il tempo del dialogo. Marasco: “Si torni alla sponsorship”. Da sempre esiste un filo sottile che lega betting e sport, in particolare calcio ed in particolare in Italia, che negli ultimi anni si è saputa imporre come una delle nazioni principali in materia di scommesse sportive. Il settore, come noto, non ha vissuto il suo momento migliore.

Sport e betting, le scommesse sportive leader nel settore gioco entro il 2025

Fatto sta che le restrizioni Covid hanno giocato un ruolo importante, se non decisivo, nella calata a picco del settore del betting fisico. A marzo 2020 un no way out storico: eventi interamente sospesi, palinsesti vuoti e sale chiuse.

Una situazione che si è ripresentata nel corso dell’anno e per buona parte del 2021. Con buona pace del settore online che, invece, ha preso un volo nemmeno troppo pindarico.

Da qui al 2025, stando alle stime di esperti di settore come CasinoSicuro.it, il settore è destinato ad essere il leader nell’intero panorama del gioco d’azzardo online. Anche più di casinò e poker. Un successo impronosticabile solo diciotto mesi fa eppure certezza.

Ora si va verso una clamorosa ipotesi: che sia il mondo delle scommesse ad aiutare il mondo dello sport, in crisi forse anche di identità. Ne ha parlato Moreno Marasco, presidente di Logico, aprendo alla collaborazione con la sottosegretaria Valentina Vezzali per un tavolo tecnico sullo sport.

Sport e Betting, Marasco: “Necessità non più rinviabile”

Il numero uno di Logico parla chiaramente: non si può più rinviare un dialogo di reciproco interesse per betting e sport. Facendo riferimento alla proposta della Vezzali, ma anche a quella della FIGC: un confronto aperto per un reparto interamente in crisi. Le dichiarazioni di Vezzali hanno trovato così l’appoggio di Marasco e di Logico, a sostegno dello sport, anche mettendo una pietra sopra a qualche incomprensione.

Il divieto di sponsorizzazione sul gioco d’azzardo problematico, per esempio. Ora è tempo del dialogo, e dunque anche di una nuova regolamentazione, sottolinea Marasco, per il bene dell’intero settore. Oggi come oggi non c’è necessità di tornare indietro, forse, ma è urgente guardare avanti per ristabilire un rapporto di natura economico-finanziaria tra betting e sport.

Qual è questo rapporto? Marasco non ha dubbi: la sponsorizzazione, ricordando che il circuito di scommesse legali assume un ruolo anzitutto di presidio di legalità dell’integrità sportiva. Soprattutto da un punto di vista di monitoraggio reale dei flussi e di segnalazione di anomalie alle autorità. Un passo in avanti importante, in un momento storico particolarissimo.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Oggi