Attualità

Bucciano: vandalizzata l’oasi di pace sul Santuario della Madonna del Taburno

di  Redazione  -  18 Marzo 2019

Bucciano. Ci si sono messi proprio di intenzione ignoti vandali che hanno distrutto un altare in pietra nell’oasi di pace dietro al Santuario della Madonna del Taburno.
La pietra, di notevole spessore è stata poi lanciata presso la grata posta a protezione della grotta dove fu rivenuta la statua della Vergine.
Un’antichissima tradizione, ben fondata, narra che il 7 febbraio 1401 una fanciulla di Moiano, Agnese Pepe, sordomuta dalla nascita, (come scrive il parroco don Claudio Carofano nel suo libello) rinvenne in una grotta murata sulle alture del Taburno, una statua della Madonna.

Il ritrovamento, che fu prodigioso per la fanciulla, costituì l’inizio di ciò che oggi i nostri occhi contemplano, la bellezza di una struttura storica e artistica di particolare importanza.

Il Santuario sorto nel 15esimo secolo più volte è stato provato da eventi naturali e saccheggi, deve ora subire questa ulteriore, forsennata violenza.

Le foto sono di Antonio Giovi Marzotto.