Camorra, sequestrato il centro commerciale Jambo: in manette 24 persone

Camorra, sequestrato il centro commerciale Jambo: in manette 24 persone

10 Dicembre 2015

di Il Caudino

Il sindaco di Trentola Dugenta, Michele Griffo, l’ex primo cittadino del paese, Nicola Pagano, assessori, il proprietario del centro commerciale Jambo. Stamane Carabinieri e Polizia hanno arrestato 24 persone in provincia di Caserta e realizzato un vero e proprio terremoto politico-imprenditoriale. Michele Griffo risponde di concorso esterno in associazione mafiosa. Il blitz è ancora in corso: ricercati il sindaco Griffo, l’imprenditore Falco e altri due indagati. Fulcro l’inchiesta è il centro commerciale Jambo di Trentola Ducenta “che – scrive il gip – a partire dall’anno di costruzione ad oggi è diventato una potenza economica, il cui valore è passato dai due miliardi di lire agli attuali 60 milioni di euro e ciò è stato possibile – sostiene il giudice – grazie alla forza politica ed imprenditoriale di Michele Zagaria”. L’ipotesi accusativa vede i fratelli Falco, sulle carte proprietari del Jambo, come marionette nelle mani del boss: “Alessandro Falco – sostengono i pm della Dda di Napoli – era il custode della liquidità della famiglia Zagaria e per conto del boss gestiva i rapporti imprenditoriali e politici. L’imprenditore incontrava il padrino dei Casalesi durante la sua latitanza per recepirne le direttive: era il suo alter ego”. (foto dal web).

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST camorra dia Home In evidenza jambo ros valle caudina