Il Caudino
Cerca nel sito - Vai alla pagina di ricerca

Sezioni

Argomenti

Carabinieri in festa a Benevento

5 Giugno 2023 - 13:38

Carabinieri in festa a Benevento

Carabinieri in festa a Benevento. Questa mattina in piazza Arechi II ha avuto luogo la cerimonia di celebrazione del 209°annuale di fondazione dell’Arma dei Carabinieri alla presenza di alcuni rappresentanti dei due rami del Parlamento, il Prefetto dottor Carlo TORLONTANO, il Presidente della Provincia Nino LOMBARDI, i Vertici della Magistratura e delle altre FF.PP., il sindaco Clemente MASTELLA, le Autorità Ecclesiastiche, Civili e Militari, le vedove e familiari dei decorati e delle vittime del dovere, gli orfani assistiti dall’ONAOMAC, i delegati della Rappresentanza Militare, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Forestali e delle Associazioni combattentistiche e d’arma, i gonfaloni della Provincia e del Comune di Benevento, nonché alcune scolaresche del capoluogo

Tre plotoni di formazione

La cerimonia ha avuto inizio alle ore 10:00 con lo schieramento di 3 plotoni di formazione rappresentativi di tutte le componenti provinciali dell’Arma che ha reso gli onori al Comandante Provinciale di Benevento, Colonnello Enrico CALANDRO, il quale ha passato in rassegna i reparti schierati. Dopo la lettura del messaggio inviato dal Presidente della Repubblica e dell’Ordine del Giorno del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Provinciale ha ringraziato per la loro presenza le Autorità presenti.

Il Colonnello Enrico CALANDRO, nel suo intervento, ha illustrato il ruolo autentico del Carabiniere, che ha l’obiettivo di servire i cittadini con quotidiana dedizione, agendo con i valori della militarità, competenza, coraggio e umiltà.

A tal proposito ha ricordato i Caduti, figli della nostra terra, Carabiniere Pasquale RUGGIERO (Medaglia d’Oro al Merito Civile), Appuntato Vittorio VACCARELLA (Medaglia d’Oro al Valor Civile) e l’Appuntato Scelto Tiziano DELLA RATTA, (Medaglia d’Oro al Valor Militare), i quali hanno compiuto gesti eroici e straordinari, perseguendo gli ideali di vocazione al bene comune e fede ai valori della Repubblica.

Il Comandante ha esposto l’importanza per ogni Carabiniere di perseguire con sempre più particolare dedizione quel processo di formazione tecnico- professionale che si posiziona ad un livello superiore rispetto al sapere ed al saper fare, e che si rivolge soprattutto a valorizzare le relazioni interpersonali, con particolare riferimento alla capacità di comunicazione, costruzione del consenso, diffusione dei valori, lavoro di gruppo e della composizione costruttiva della conflittualità.

L’acquisizione di tali competenze allo scopo risolvere in modo efficace ed efficiente le sfide che l’Arma dei Carabinieri è chiamata quotidianamente ad affrontare nel sistema della sicurezza pubblica, sia per quanto riguarda l’aspetto della prevenzione, che per quello che attiene il contrasto a tutte le forme di reato, che vede l’Arma al fianco della Magistratura con le 35 Stazioni  Carabinieri territoriali e le 12 Stazioni Carabinieri forestali presenti sul territorio sannita, presidi che rappresentano l’espressione più immediata della vicinanza dell’Arma dei Carabinieri ai quasi 300 mila cittadini della comunità.

Infine, il Colonnello CALANDRO ha evidenziato l’importanza della sinergia istituzionale, elemento procedurale imprescindibile per soddisfare in maniera concreta ed efficace le esigenze della collettività. Un particolare ringraziamento anche agli organi di informazione, che sul territorio svolgono con scrupolo ed impegno il loro lavoro anche a rischio di intimidazioni e minacce ed attraverso i quali i cittadini acquisiscono elementi di conoscenza per elaborare opinioni libere e consapevoli, alimentando così il circuito democratico.

La consegna delle ricompense

La celebrazione è proseguita con la consegna delle ricompense ai militari che si sono particolarmente distinti nel corso del servizio di istituto, in servizio presso il Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, le Compagnie di Benevento, Montesarchio ed all’Aliquota Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria presso il locale Tribunale. In chiusura, è stata recitata la Preghiera del Carabiniere e sono stati tributati gli onori finali dello schieramento al Comandante Provinciale.

Continua la lettura