Quantcast
Attualità

Carenza medici a Cervinara, Tangredi chiede all’Asl un sostituto per Bianco

di  Redazione  -  15 Maggio 2020

Carenza medici a Cervinara, Tangredi chiede all’Asl un sostituto per Bianco.

Il Sindaco di Cervinara, Filuccio Tangredi comunica alla cittadinanza di essersi attivato con l’Asl di Avellino, per la nomina di un nuovo dottore di famiglia a seguito del pensionamento del Dott. Gaetano Bianco.Carenz

Lunedi 18 è  stato fissato un appuntamento presso la sede di Avellino con il responsabile per cercare di risolvere subito il problema della carenza.

Arrriva il momento del riposo per il dottore Gaetano Bianco.

Venerdì 22 maggio, il giorno prima del suo 68esimo compleanno, farà le ultime visite, poi  chiuderà lo studio di via Cioffi e, dopo 39 anni, si godrà il meritato riposo.

Il dottore Gaetano Bianco di Cervinara, specializzato in cardiologia, taglia il traguardo della pensione come stimato ed apprezzato medico di base.

Naturalmente, un medico non va mai completamente in pensione, sarà sempre attivo come cardiologo e, certamente, tantissimi pazienti faranno sempre riferimento a lui.

Del resto, per tantissime persone, il dottore Bianco è stato sempre un importante punto di riferimento e lo continuerà ad essere. Tra visite, diagnosi e terapie, si può dire, che si è preso cura della salute di diverse generazioni di cervinaresi.

E, proprio per rispetto alla sua professione, ha deciso di lasciare anche se avrebbe potuto continuare ancora per due anni, sino al compimento del 70esimo anno di età. Ma la stanchezza, la necessità di essere sempre attivo, lo ha fatto decidere per il riposo più che meritato.

Già in questi giorni, i suoi assistiti, a malincuore, stanno provvedendo a scegliere il nuovo medico curante, ma, a quanto pare, non sembra esserci una completa disponibilità.

Nei prossimi giorni, si dovrà valutare con maggiore attenzione, l’Asl dovrà effettuare un computo esatto, ma non è escluso che ci possa essere una nuova zona carente a Cervinara.

Probabilmente, sarebbe già il caso di provvedere a nominare un sostituto, per evitare spiacevoli inconvenienti.

Ci rendiamo conto che l’Azienda Sanitaria di Avellino è impegnata nel contrasto al Covid-19, ma non bisogna trascurare alcuni aspetti.

La sostituzione dei medici di base continua ad essere troppo lunga e farraginosa e queste circostanza spiazza gli assistiti.

Anche per questi motivi, l’addio del dottore Bianco lascia un senso di vuoto, ma è sacrosanto che lui si goda un meritato riposo, dopo aver trascorso una vita intera a prendersi cura degli altri.