Attualità

Causarono incendio in montagna: multa da 13 milioni per due ventenni

di  Il Caudino  -  16 Aprile 2019

 

La Procura di Como ha chiuso le indagini sull’incendio scoppiato il 30 dicembre scorso sui monti di Sorico e ha notificato l’avviso ai due presunti responsabili, studenti ventenni accusati di incendio boschivo colposo in concorso. Da capogiro la sanzione amministrativa prevista, oltre 13,5 milioni di euro. L’importo della multa è calcolato in base a precise tabelle legate ai metri quadrati di bosco andati in fumo e agli altri danni causati dal rogo. Le tariffe prevedono una somma tra 118 e 593 euro ogni cento metri quadrati e la sanzione sarebbe potuta arrivare fino a circa 40 milioni di euro. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri del nucleo forestale di Como, i due ragazzi, uno dei quali nipote del proprietario di una baita nella zona in cui è scoppiato l’incendio, sul monte Berlinghera, progettavano il Capodanno in baita con gli amici e stavano grigliando il pranzo. La brace del barbecue, complice il vento e la vegetazione molto secca, avrebbe provocato un incendio che ha assunto proporzioni enormi e per due settimane ha devastato i boschi dell’Altolago di Como.