Cronaca

Cervinara: con l’arrivo dell’estate, i fumi tossici tornano ad appestare l’aria

di  Redazione  -  11 Giugno 2019

Cervinara. I fuochi tossici continuano ad avvelenare le nostre contrade.

Dopo una breve tregua, nella serata di ieri, buona parte della zona dei Salomoni è stata ammorbata da n fumo denso, nero, frutto, quasi sicuramente, di plastica bruciata e chi sa quali altre schifezze.

Dopo una giornata di gran caldo, in tanti ieri sera volevano godersi il fresco della sera, facendo una passeggiata o semplicemente aprendo le finestre. Purtroppo, però, questo è precluso ai residente della zona.

L’arrivo della nube di fumo costringe a stare chiusi in casa per evitare spiacevoli conseguenze. I più a rischio sono gli anziani, i bambini e tutti coloro che hanno problemi respiratori.

Come sempre avviene il fumo arriva dalla zona a ridosso della strada che porta in montagna. E, come sempre, avviene non si conosce l’identità di questi avvelenatori.

Mai nessuno è stato mai denunciato per questi gravi episodio che mettono a rischio la salute pubblica.

A breve, è questione veramente di giorni, entreranno in funzione le telecamere dell’impianto comunale e, finalmente, si spera di poter mettere un freno a questo andazzo che si presenta puntuale ad ogni estate. C’è qualcuno che continua ad avvelenare la nostra aria e deve essere,assolutamente,fermato.