Attualità

Eccellenze caudine: il rotondese Angelo Izzo nominato Commendatore della Repubblica

Eccellenze caudine: il rotondese Angelo Izzo nominato Commendatore della Repubblica

Il professor Angelo Izzo, professore ordinario di Farmacologia del Dipartimento di Farmacia, vicedirettore di fresca nomina presso lo stesso Dipartimento, ha ricevuto l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” sulla base dei meriti scientifici. Il riconoscimento   è stato conferito motu proprio (ovvero di propria iniziativa) dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Originario di Rotondi, sposato con la cervinarese e sociologa Anna Izzo.
Laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, nel corso degli anni ha insegnato presso la Facoltà/ Dipartimento di Farmacia (Università di Napoli Federico II), Farmacognosia, Fitoterapia, Biologia vegetale e Farmacologia applicata. E’ dal 2014 Professore Ordinario nel settore concorsuale 05/G1 (farmacologia, farmacologia clinica e farmacognosia).
E’ attualmente coordinatore del master di II livello ‘Sviluppo preclinico e clinico del farmaco e monitoraggio post-marketing’  e del corso di Laurea triennale in Scienze Erboristiche. E’ docente  di riferimento del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Scienza del Farmaco (Università di Napoli Federico II).
E’ tra i 55 ricercatori italiani incluso nella lista “Most Influential Scientific Minds: 2014” (Highly Cited Researcher, Thomson Reuters 2014) ovvero tra i ricercatori che, secondo quanto pubblicato tra il  2002 e il 2012,   ”stanno influenzando la futura direzione dei loro settori di ricerca”.
E’ autore di brevetti riguardanti l’uso dei fitocannabinoidi  non psicotropi come antitumorali e nel trattamento della colite ulcerosa.
Il professore Angelo Izzo, inoltre, è membro del Gruppo 2003, associazione di promozione sociale che raggruppa gli studiosi italiani che figurano negli elenchi dei ricercatori più citati al mondo nella letteratura scientifica di tutte le discipline (www.gruppo2003.org).
Ha trascorso periodi di ricerca all’estero (Francia, Australia, Inghilterra), ha ricevuto premi scientifici sia a livello nazionale che internazionale ed occupa posizioni apicali in comitati editoriali di importanti riviste farmacologiche.
Il professore Izzo è inoltre impegnato in attività gestionali e di servizio accademico sia a livello locale che nazionale.
Il riconoscimento è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10/05/2017 (serie generale n 107). L’onorificenza di Commendatore è il terzo in ordine di importanza dopo quello di Grande Ufficiale e quello di Cavaliere di Gran Croce e supera  quello di Cavaliere e quello di Ufficiale.