Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Cervinara, giovane accoltellato: tanti dubbi sul perché

Pubblicato il 13 Maggio 2015 - 8:32

Cervinara, giovane accoltellato: tanti dubbi sul perché

Sono ancora troppi i lati oscuri della triste vicenda che ieri pomeriggio ha visto coinvolto un ragazzo di Cervinara. Angelo Zullo, detto Amerigo,  è all’ospedale di Maddaloni che lotta tra la vita e la morte dopo un lunghissimo intervento chirurgico. Ricordiamolo che ieri, intorno alle 16, era di ritorno da Napoli quando, in seguito ad una discussione con un ragazzo di 17 anni di Apollosa, è stato accoltellato per ben otto volte.
Secondo quanto fanno sapere gli inquirenti, al momento, ancora non è chiaro il motivo per cui i due hanno iniziato a litigare. Ciò che è certo è che il diciassettenne di Apollosa, improvvisamente, ha estratto un coltello a serramanico di circa 20 centimetri e ha colpito con ben otto fendenti alla schiena e all’addome il giovane Zullo che si è accasciato a terra nel vagone. Il capotreno, accortosi di quanto accaduto,  ha deciso di fermare il convoglio oramai giunto alla stazione ferroviaria di Santa Maria a Vico. L’aggressore è riuscito a scappare. Proprio in quel frangente, una pattuglia dei carabinieri del locale Comando Arma ha notato il giovane con vestiti e mani intrisi di sangue. Intuito che qualcosa di grave era accaduto lo hanno bloccato. Perché i due hanno litigato? Cosa ha scatenato una furia talmente violenta da far colpire il giovane con 8 coltellate? Il diciassettenne è stato trovato in possesso di droga: c’entra qualcosa lo stupefacente in questa vicenda? Sono ancora tanti i dubbi che gli inquirenti si trovano a dipanare mentre il giovane sta lottando tra la vita e la morte.

Continua la lettura