Quantcast
Attualità

Cervinara: i 91 anni di Maria Clemente, un pezzo di storia del paese

di  Redazione  -  18 Marzo 2020

Raffinata ed elegante, bella e sbarazzina, Donna Maria Clemente compie oggi 91 anni, resta una delle pochissime testimone e, allo stesso tempo, quasi unica protagonista vivente, delle lotte politiche che nella seconda metà del secolo scorso interessarono Cervinara.

Non è stata mai candidata, ma ha partecipato in prima linea a tutte le battaglie politiche del padre, il senatore Pasquale Clemente. Cervinara, nella seconda metà del novecento e sino ai primissimi anni ottanta, era divisa in due grandi blocchi politici, figli della guerra fredda. Da una parte, c’era la Democrazia Cristiana, di cui Pasquale Clemente è stato un importante rappresentante anche a livello provinciale e nazionale, e dall’altra il fronte delle sinistre, capeggiato dal barone De Bellis.

Comizi infuocati, seguiti da migliaia di persone, soprattutto in piazza Municipio, che si concludevano sempre con  cortei e con donne che intonavano delle canzoni. Donna Maria sempre al braccio del papà, pronta a smussare i toni più aspri e a spiazzare gli avversari con suo elegante sorriso.

Anche dopo la scomparsa del senatore Clemente, lei, per tantissimi anni, è stata un punto di riferimento per gli elettori del papà, anche se aveva abbondonato la politica attiva, dedicandosi al marito, il dottor Franco Clemente e all’amata figlia Elena. I cervinaresi si rivolgevano a lei per un consiglio, per perorare la causa di un figlio lontano, senza dimenticare la generosità per gli aiuti economici.

Tante persone devono a lei un’assunzione, un avvicinamento, la visita medica di un grande luminare. E, oggi, la tradizione avrebbe voluto la visita di tante persone nella sua abitazione di via Roma. Purtroppo, questi giorni stanno impedendo anche queste piccole e grandi cordialità.

A Donna Maria, calorosi auguri per i suoi primi 91 anni, dal direttore e dalla redazione.