Cervinara, indagini sulla zona rossa

1 Maggio 2014

Cervinara, indagini sulla zona rossa

Bomba sulla zona rossa di Cervinara. Secondo quanto riporta il sito della televisione Rete Sei, parte proprio dal Comune caudino una inchiesta che potrebbe riguardare le regioni nelle quali l’Autorità di Bacino Volturno, Liri e Garigliano ha competenza.
Secondo quanto scrive la televisione, i carabinieri di Cervinara, al comando del maresciallo D’Onofrio, hanno preso visione di tutti gli atti che riguardano la convenzione che lega il comune di Cervinara con questo organismo.
Secondo quanto si legge sul sito dell’emittente, per quanto riguarda cervinara “sarebbe stata riscontrata la presenza sui verbali, in diversi incontri bilaterali tra i tecnici dell’Autorità ed i rappresentanti del comune di Cervinara, di un docente universitario, ex marito di una dirigente dell’Autorità”. Il problema è che per questo docente non sarebbe in atto alcuna convenzione. Sotto la lente degli investigatori – scrive Rete Sei – “ci sarebbero anche i lavori ed i carotaggi che i tecnici dell’organismo avrebbero dovuto svolgere nel territorio del comune di Cervinara. Gli investigatori stanno accertando quanti di questi rilievi sono stati effettivamente effettuati e soprattutto dove. Non a caso, infatti, qualche mese fa nel centro caudino esplose una polemica politica su questa vicenda. Sono stati diversi i consigli comunali, dedicati a questo argomento ed i carabinieri erano sempre attenti osservatori”.

 @angelismi

Continua la lettura