Cervinara: regolare la raccolta dell’umido per Pasqua

Cervinara: regolare la raccolta dell’umido per Pasqua

3 Aprile 2021

di Redazione

Cervinara: regolare la raccolta dell’umido per Pasqua. Il Sindaco Caterina Lengua e il consigliere con delega all’Ambiente Lorenzo Valente comunicano che il giorno 5 aprile p.v. la società Irpiniambiente effettuerà regolarmente il ritiro della frazione organica (umido) mentre quello del vetro avverrà in altra data.

Assembramenti

Intanto, ieri sera in paese si sono registrati troppi assembramenti. Il venerdì, la movida, l’aperitivo, ma stavolta arriva la polizia e tutti prendono altre strade. Fuggi fuggi generale in via Roma a Cervinara circa un quarto d’ora fa.

Neve al sole

I soliti assembramenti si sono sciolti come neve al sole all’arrivo di due volanti del locale commissariato di polizia di Cervinara. Il mancato rispetto delle restrizioni della  zona rossa, a Cervinara, come in altri comuni della Valle Caudina, risulta essere la norma.

Mille e mille giustificazioni sono portate a difesa di comportamenti irrispettosi e pericolosi. Da questa sera, però, e sino a lunedì la musica cambia. Ed attenzione alle multe che arrivano sino a 400 euro.

Le forze dell’ordine non la daranno vinta e chi pensa di poter continuare a trasgredire impunemente dovrà prepararsi a pagare e a pagare profumatamente. Senza contare i tanti che asseriscono che a Cervinara non c’è covid.

Fortunatamente, si tratta della verità, rispetto agli altri comuni della Valle Caudina. Cervinara ha meno di cinque persone contagiate. Ma, il virus non impiega nulla a trovare una falla e a colpire.

L’iniziativa di Pacca

Ai tanti senza memoria ricordiamo che questa settimana, solo in questa settimana, la Valle Caudina piange due vittime a causa del covid- 19.  E, attualmente, 35 persone hanno perso la vita in questa seconda ondata.

Oggi Enzo Pacca, sindaco di Pannarano, per mettere fine a questo andazzo in un paese dove  si contano 23 positivi, ha disposto il divieto di vendere alcolici a partire dalle 13,00 di domani, sabato 3 aprile e sino alle 24,00 di lunedì 5 aprile.

Ma, un primo cittadino deve arrivare a tanto per preservare la salute anche di quelli che stanno con il bicchiere in mano e senza mascherina? Per questi comportamenti non esiste alcuna giustificazione. Più se ne mettono in campo e più tardi arriverà la normalità.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST lengua Oggi raccolta umido valente