Colonnello carabinieri muore investito da un’auto mentre fa jogging

Colonnello carabinieri muore investito da un’auto mentre fa jogging

29 Gennaio 2022

di Redazione

Colonnello carabinieri muore investito da un’auto mentre fa jogging. È Antonio Pastore, tenente colonnello dei carabinieri il cinquantacinquenne investito e ucciso da un’auto mentre faceva jogging al Pincio, nella Capitale.

Rimasto gravemente ferito nell’impatto, è deceduto al Policlinico Umberto I, dopo il suo arrivo in codice rosso. Pastore era originario di Lucera, in provincia di Foggia, trasferitosi a Roma, prestava servizio al Viminale, presso l’Ufficio di coordinamento pianificazione delle forze di polizia.

Appresa la notizia della tragica scomparsa il comandante generale Teo Luzi e i collreghi dell’Arma si sono stretti al dolore della famiglia. Lascia sua moglie e due figli minorenni.

Gli agenti della polizia locale che indagano per ricostruite la dinamica dell’accaduto e accertare eventuali responsabilità a carico della ventunenne che era alla guida della Toyota passeranno al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Antonio Pastore investito mentre faceva jogging al Pincio

L’incidente mortale è avvenuto dopo dopo le ore 7 lungo viale Gabriele D’Annunzio. Per cause non note e ancora in corso d’accertamento, la Toyota Aygo condotta dalla ragazza ha travolto il militare mentre stava correndo.

Poi il decesso, sopraggiunto poco dopo a causa delle gravi ferite e traumi riportati. L’automobilista è stata invece trasportata all’ospedale San Giovanni Addolorata, dov’è stata sottoposta, come da porassi, agli esami tossicologici ed alcolemici, che hanno dato esito negativo. Antonio Pastore è 14esima vittima della strada dall’inizio dell’anno.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Carabinieri colonnello morto Oggi