Quantcast
Cronaca

Coronavirus: 23 morti in provincia di Avellino, nessun ricovero sospetto in Valle Caudina

di  Redazione  -  29 Marzo 2020

Oggi la provincia di Avellino ha pagato un prezzo altissimo all’epidemia in corso. Si sono contati 4 morti, due all’ospedale Moscati di Avellino ed altri due al Frangipane di Ariano Irpino, città martire del Covid-19. E’ stata una domenica di sangue e di grandi preoccupazioni. Stiamo entrando in quelli che saranno i giorni decisivi per fermare la diffusione del Coronavirus e tutto dipende da noi, dobbiamo restare in casa e basta, non ci possono essere discussioni su questo argomento.

Anche la Valle Caudina sta vivendo un momento di grande criticità, i numeri dei contagiati sono in aumento e forti preoccupazioni arrivano dalla maledetta questione di Villa Margherita.
Ci sarà tempo per accertare le varie responsabilità, ora è il tempo di correre ai ripari. Chi è stato dimesso deve restare in casa, chi è andato far visita ai degenti deve restare in casa, le ripetiamo all’infinito queste cose che sono fondamentali.

Per quanto riguarda i comuni irpini della Valle Caudina, Rotondi, Cervinara, San Martino e Roccabascerana, oggi non ci sono stati ricoveri per sospetto Covid- 19. L’aggiornamento è alle ore 22,00 e questa è una buona notizia perché è quasi passato un nuovo giorno.

A proposito di notizie, si continuano a diffondere sulle varie chat allarmi privi di qualsiasi fondamento. Non riusciamo a capire che gusto prova chi lo fa, vista la situazione delicata che stiamo vivendo.
Allo stesso tempo, chi fa parte di queste dannate chat può chiedere, una buona volta, la fonte di queste notizie ed evitare di diffonderle ? Oggi in queste chat, a Cervinara hanno fatto ricoverare almeno dieci persone, quando non si è registrato neanche un ricovero.

Senza contare i vocali falsi che elencano morti, persone in coma e febbricitanti. Davvero non si ha alcuno bisogno di tutto questo, le nostre vite sono già sconvolte e ci sono persone in ansia per i propri familiari. Parlate d’altro sulle vostre chat che è meglio per tutti anche per voi. ‘E allora, non chiedere mai per chi suoni la campana.Essa suona per te.’