Word of Sport

Coronavirus: chiarimenti su Moiano

sei in  Attualità

2 anni fa - 17 Aprile 2020

Riceviamo e pubblichiamo

Caro direttore, sono Giuseppe Meccariello, il presidente della Pro loco di Moiano. In merito all’articolo comparso sul vostro giornale nella giornata di ieri, tengo a precisare che non era in corso nessun festeggiamento, come si evince dalla foto stessa. Pertanto le rimetto il nostro messaggio di risposta pubblicato su fb.

“GRAZIE PER GLI AUGURI !!! Sui festeggiamenti!!!!! Falsità- siamo costretti a replicare In merito all’articolo comparso oggi sul quotidiano on line del “Il caudino” ove viene riportati che nella giornata di ieri i signori Morzillo Michele, Giuseppe Meccariello, Massaro Antonio e Gerardo Amoriello erano intenti a festeggiare il 52° compleanno di uno di loro è assolutamente non veritiero.

Si precisa, come si evince dalla foto stessa pubblicata su facebook, che nessun festeggiamento era in corso. Si è trattato di un semplice augurio fatto ad una persona che normalmente si spende volontariamente per gli altri.

Come si può vedere dalla foto stessa tutti indossavano le mascherine, vi era la distanza tra i presenti. Alla persona che ha avuto la bontà di portarsi (come si legge nell’articolo giornalistico) presso il Comando dei Carabinieri di Montesarchio vogliamo solo ricordare che quella mattina il presidente della Pro Loco e il coordinatore della protezione civile si erano portati presso la panetteria per ritirare i prodotti da inserire nei pacchi che si stanno distribuendo in questo momento per il paese; cosa questa ben nota a tutti i cittadini di Moiano e Luzzano.

Il Meccariello Giuseppe ha festeggiato con la sua famiglia presso la sua abitazione di sera come si evince dalle foto su facebook. Dietro questa denuncia che non ha alcun fondamento ci sono altri motivi che ci asteniamo dal dire per evitare in questo periodo polemiche inutili.

Chi è avvelenato dalla vendetta vede sempre buio negli occhi (costui forse non sa che gli operai che lavorano nelle fabbriche hanno la mascherina e lavorano fianco a fianco). Faremo accesso agli atti e andremo a depositare denuncia per calunnia. 4

Si ricorda che sulle stesse persone oggetto di denuncia già circolano da settimane diversi video che li stanno ridicolizzando su quello che stanno facendo.”

Morzillo Michele Amoriello Gerardo Giuseppe Meccariello Massaro Antonio

Coronavirus: chiarimenti su Moiano