Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Cronaca: 20 in un bar a guardare la partita, multe e chiusura

Pubblicato il 4 Gennaio 2021 - 19:58

Cronaca: 20 in un bar a guardare la partita, multe e chiusura

Cronaca: 20 in un bar a guardare la partita, multe e chiusura. Il rito domenicale della partita insieme al bar per qualcuno non passa proprio di moda nonostante le restrizioni per limitare il contagio in atto ormai da mesi.E’ accaduto a San Nicola la Strada dove gli agenti della polizia locale hanno sorpreso ieri pomeriggio 20 persone all’interno di un bar a guardare una partita di calcio di serie A.

Multe e chiusura

Alla vista dei vigili i clienti hanno provato a scappare ma i caschi bianchi avevano già visto tutto e acquisito quanto dovuto anche grazie ad alcuni video registrati da uno smartphone.Così per il titolare è scattata la multa e la chiusura per cinque giorni per violazione della normativa anti-Covid mentre le indagini proseguono per individuare anche i clienti che ora rischiano una multa.

Tutto questo avviene mentre di covid si continua a morire.Nell’attesa dell’arrivo dei vaccini, purtroppo, di covid si contiua a morire. Due decessi si segnalano all’azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino. Purtroppo, c’è anche un uomo di soli 62 anni. Lo comunica la stessa azienda.

70enne e 62enne

Sono deceduti oggi, nella terapia intensiva del Covid Hospital dell’Azienda ospedaliera Moscati, due pazienti: un 70enne di Sperone (Av) e un 62enne di Avellino. Il 70enne era ricoverato in terapia sub intensiva dal 19 novembre scorso e il 16 dicembre era stato intubato. Il 62enne era ricoverato in terapia subintensiva dal 22 dicembre e il 26 era stato trasferito in terapia intensiva. Nella terapia intensiva dell’Azienda Moscati risultano ricoverati 5 pazienti.

E’ dell’11,07% il rapporto positivi-tamponi nel bollettino odierno dell’Unità di crisi, in risalita rispetto al 9,65 di ieri ma lontano dal 12,21% di due giorni fa. Oscillazioni probabilmente legate
anche al ridotto numero di test eseguito nel periodo postfestivo.

747 nuovi positivi

I nuovi contagi sono comunque 747, di cui 78 sintomatici, su 6.743 test processati. Si registrano 31 vittime, di cui 7 decedute nelle ultime 48 ore e 24 risalenti ai giorni precedenti. La soglia dei guariti supera le mille unità, con  ben 1.044 persone fuori dal covid guariti. Respirano le terapie intensive (96 i posti occupati, due in meno di ieri) mentre crescono i posti letto di degenza occupati, 1.377 (+ 15 rispetto a ieri).

Superata la quota di diecimila vaccinati

La Campania ha superato le diecimila dosi di vaccino contro il covid19 somministrate. Dal monitoraggio del governo, infatti, la Campania ha raggiunto oggi quota 10.745 soggetti vaccinati sul totale di 33.870 vaccini ricevuti, ed è quindi al 31,7% delle dosi.

I vaccinati sono 4978 donne e 5767 uomini, mentre l’età con il, maggior numero di vaccinati è quella tra i 50 e i 59 anni con 2956 vaccinati, seguiti dai 2628 vaccinati tra i 60 e 69 anni e i 2321 vaccinati tra i 40 e i 49 anni.

I vaccinati

Sono 1887 i poi i sanitari della fascia 30-39 anni che hanno ricevuto la dose. Per quanto riguarda le categorie specifiche, finora sono stati vaccinati 9650 operatori sanitari e sociosanitari, 1094 operatori delle strutture sanitarie ma non sanitari e un ospite di strutture residenziali.

Cronaca: 20 in un bar a guardare la partita, multe e chiusura

Terminate le categorie di medici, operatori sanitari e personale delle Rsa si procederà con tutte le altre. Ogni persona vaccinata rappresenta un passo importante per uscire dalla malattia pandemica. Ricordando che sono sempre due i vaccini che bisogna effettuare.


Condividi adesso


Continua la lettura