Cronaca silenzio e preghiere davanti la bara bianca di Diego

Cronaca silenzio e preghiere davanti la bara bianca di Diego

20 Settembre 2019

di Redazione

Cronaca. Nella chiesa di Santa Maria delle Grazie ad Avellino di sono svolti i funerali del piccolo Diego Fasulo. Ad attendere il piccolo feretro, la minuscola bara bianca parenti ed amici che hanno voluto abbracciare il papà Antonello.

Dolore

La chiesa di via Tuoro Cappuccini è stata avvolta da un dolore immenso e silenzioso proprio come invocato da padre Luca Manganelli che a cospetto di quel piccolo corpo ha chiesto riflessione, silenzio e preghiera per i cari del bambino senza esprimere giudizi.

Lis

Durante il rito funebre padre Manganelli è stato affiancato dall’interprete Lis e per l’omelia volutamente ha preso spunto dal Vangelo di Marco “Improvvisamente si fece buio su tutta la terra nonostante fosse mezzogiorno”, per descrivere il dolore enorme ed improvviso. “Oggi ogni parola è superflua – ha spiegato più volte Padre Manganelli – che con insistenza ha invocato il silenzio per accompagnare il piccolo Diego in cielo”.

Assente la mamma

Ai funerali non ha preso parte la mamma del piccolo che si trova in carcere con l’accusa di omicidio volontario è stata lei, secondo l’accusa ad uccidere il quel bambino di solo tre mesi.

Superare l’odio

Assenti anche i familiari della 34enne che in una lunga lettera hanno comunicato la mancata presenza ai funerali per evitare tensioni e le parole di Padre Luca sono andate anche in questa direzione quando ha inviato i presenti in chiesa alla fede e al senso vero di cristianità per superare odio e rabbia e affidarsi alla preghiera per tutti quelli che sono coinvolti in questa tragica vicenda

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST diego feretro Oggi preghiere silenzio