Esalazioni del vino uccidono padre e figlio

13 Giugno 2023

Esalazioni del vino uccidono padre e figlio

Esalazioni del vino uccidono padre e figlio. Un drammatico incidente si è consumato nella serata di ieri, lunedì 12 giugno, a Gioia del Colle, nella provincia di Bari. Due uomini, padre e figlio, sono morti in una cantina.

Secondo le prime ricostruzioni, il figlio stava pulendo una cisterna con dentro del vino e sarebbe caduto all’interno, forse perché già stordito dalle esalazioni. Nel tentativo di soccorrerlo e salvarlo, il padre sarebbe caduto a sua volta nella cisterna.

------------

Entrambi gli uomini sarebbero poi morti per le forti esalazioni. Secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco intervenuti sul posto, nella cisterna diventata una trappola mortale per padre e figlio era presente circa un litro di vino.

Il drammatico incidente è avvenuto nella “Cantina storica del cardinale” in via De Nicola, poco fuori dal centro città, nella serata di lunedì.

Nonostante i soccorsi, per i due non c’è nulla da fare. Le esalazioni del vino si sarebbero rivelate fatali per entrambi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno avviato gli accertamenti per ricostruire con esattezza quanto accaduto.

Le vittime di chiamano Giovanni e Filippo Colapinto e avevano 81 e 47 anni. I corpi dei due sono recuperati dai sommozzatori dei vigili del fuoco, le operazioni di soccorso si sono mostrate complesse.

Sul posto dell’incidente, oltre a vigili del fuoco e carabinieri, si sono portati anche il pubblico ministero di turno Lanfranco Marazia della Procura di Bari e il medico legale Francesco Vinci.

Continua la lettura