Farmaci, insufficiente risposta dell’Asl

Farmaci, insufficiente risposta dell’Asl

14 Luglio 2014

di Il Caudino

Finalmente, dopo quindici giorni di segnalazioni da parte del nostro sito, l’Asl di Avellino si decide a rispondere sulla questione dei farmaci salvavita. Lasciamo ai cittadini ogni commento. Ecco il testo: “La nuova organizzazione del Servizio Farmaceutico nell’Area ex AV2 è assolutamente conforme a quanto già in essere per le attività presidiali farmaceutiche dell’Area ex AV1. Peraltro tutto è determinato dalla consistenza del numero dei Dirigenti farmacisti e dalla correlata impossibilità ad assicurare servizio efficiente con le risorse disponibili. Si è scelto quindi, in luogo di garantire il servizio solo di mattina e talvolta solo un giorno a settimana , come a Cervinara, di assicurare la distribuzione dei farmaci per l’intera giornata ed anche il sabato mattina nei nuovi locali del Distretto sanitario di Avellino … e, probabilmente, ciò confligge più con le abitudini dei dipendenti che con le necessità dei cittadini.Per quanto attiene ai risparmi, proprio il Consigliere Regionale e le OO.SS. dovrebbero ben conoscere che gli stessi non possono essere utilizzati né per consulenze ad personam né per nuove assunzioni che sono rigidamente regolate da protocolli Ministero Economia-Ministero Salute, e che quest’Azienda sta osservando.Per ultimo, la Direzione Sanitaria dell’Azienda ha sempre condiviso tutti i provvedimenti assunti.”

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Asl Av2 farmaci Florio Home valle caudina