Il braccio destro del Papa cittadino di Montesarchio

Il braccio destro del Papa cittadino di Montesarchio

23 Maggio 2014

di Il Caudino

Uno stretto collaboratore di papa Francesco diventa cittadino onorario di Montesarchio. La massima onorificenza sarà consegnata martedì prossimo, 27 maggio, all’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione. L’alto prelato verrà accolto a Palazzo San Francesco dal sindaco Franco Damiano e dalla Giunta Municipale. Alle 17.00 il Consiglio Comunale, in seduta straordinaria, conferirà la cittadinanza onoraria a mons. Fisichella che, subito dopo, scenderà nel Chiostro per l’abbraccio con la cittadinanza di Montesarchio in un’incontro – intervista.
Il rapporto tra Fisichella e la città caudina è nato grazie ad Antonio De Mizio, assessore comunale alle Politiche Sociali, che ha voluto fortemente suggellare questa amicizia legando il rappresentante vaticano con Montesarchio attraverso la cittadinanza onoraria.
Mons. Fisichella è una figura di primo piano della Chiesa cattolica tanto è vero che il suo arrivo a Montesarchio ha richiamato delle più alte cariche civili, militari e religiose che hanno confermato la loro presenza all’evento, ad iniziare dall’arcivescovo di Benevento, mons. Andrea Mugione.
Fisichella, fino al 2010, è stato professore di teologia fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana, svolgendo anche l’incarico di cappellano della Camera dei Deputati. Consacrato vescovo dal cardinale Camillo Ruini il 12 settembre 1998 ed incaricato del settore sud della diocesi di Roma, è stato nominato magnifico rettore della Pontificia Università Lateranense il 18 gennaio 2002, incarico che ha continuato a mantenere fino al 30 giugno 2010. Dal 17 giugno 2008 al 30 giugno 2010 è stato presidente della Pontificia Accademia per la Vita.
Già segretario della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, l’Annuncio e la Catechesi della CEI, è membro della Congregazione per la Dottrina della Fede, della Congregazione delle Cause dei Santi, del Pontificio Consiglio per la Cultura, del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali e del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali, è stato ponente di diverse cause complesse; tra cui quella di Antonio Rosmini, di Pio XII e Giovanni Paolo II. Il 30 giugno 2010 è stato nominato presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, il nuovo organismo della Curia pontificia voluto da papa Benedetto XVI per la promozione dell’Anno della Fede, incarico nel quale è stato confermato da papa Francesco.
Il teologo Fisichella è anche un volto noto al grande pubblico avendo partecipato spesso ad accesi dibattiti televisivi nel corso dei quali ha sempre tenuto posizioni ferme riguardo ai contenuti fondamentali della dottrina cattolica. Tutti ricordano ancora la puntata di Annozero del 2007 su Raidue quando Fisichella andò da Michele Santoro per affrontare il tema della pedofilia con la messa in onda del documentario della BBC “Sex and crimes at the Vatican”.

Pellegrino Giornale

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST fisichella Home montesarchio valle caudina