” Il fatto non sussiste “, assolto l’avvocato Fucci Junior

13 Maggio 2021

” Il fatto non sussiste “, assolto l’avvocato Fucci Junior

” Il fatto non sussiste “, assolto l’avvocato Fucci Junior. IL G.u.p. del Tribunale di Benevento, la dottoressa  Maria Di Carlo, ha assolto con formula piena “PERCHÉ IL FATTO NON SUSSISTE” l’Avv. Vittorio Fucci, già assessore regionale della Campania.

Abuso di atti di ufficio

L’assoluzione arriva a  conclusione del giudizio abbreviato richiesto dallo stesso avvocato Fucci. Il legale veniva chiamato in causa di una imputazione di concorso, con funzionari dell’Asl, nel reato di abuso in atti di ufficio.

------------

Un reato ravvisato dalla Procura della Repubblica di Benevento. L’accusa, in particolare si riferisce  in ordine alle liquidazioni delle parcelle professionali liquidate dall’Asl di Benevento all’ Avvocato Fucci , relative a 20 anni di prestazioni professionali.

Il già assessore regionale aveva chiesto di essere assistito dagli Avvocati Vittorio Giaquinto del Foro di S. Maria C.V. e dell’Avv. Isidoro Taddeo del Foro di Avellino. Ma, dal primo momento.,  ha sempre riposto fiducia nei giudici. Così, la sentenza oggi pronunciata pone fine a due anni di una vicenda giudiziaria basata su una contestazione rivelatasi totalmente infondata.

I difensori dell’Avv. Fucci hanno sostenuto, tra l’altro, nel giudizio abbreviato, ed in precedenza evidenziato alla Procura della Repubblica di Benevento, la correttezza delle parcelle presentate dall’Avvocato Fucci.

Parcelle corrette

Parcelle che corrette che poi Azienda sanitaria Benevento ha liquidato per l’assenza di qualsiasi violazione di norma regolamentare o legislativa nella predisposizione e nella liquidazione delle stesse.

Visto che non vi era alcuna convenzione scritta che obbligasse l’ Avvocato Fucci e tanti altri avvocati ad attenersi ai minimi tariffari. Non solo, si denota l’insussistenza degli elementi del reato di abuso di ufficio previsti dal codice penale e richiesti dalla stessa interpretazione della Cassazione per poter ravvisare nel caso di specie il reato in questione.

Il G.u.p. ha prosciolto, all’esito dell’udienza preliminare, anche tutti gli altri Avvocati e dirigenti dell’ Asl destinatari di analoghe contestazioni formulate dalla Procura della Repubblica.Vi è poi da ricordare che, riguardo alla vicenda, vi erano state già due richieste di archiviazione da parte  Procura di Benevento che riteneva non ci fossero le condizioni per procedere.

  •  

Continua la lettura