Word of Sport

Il Ministro invita a giustificare le assenze per le proteste climatiche

sei in  Attualità

2 anni fa - 24 Settembre 2019

Gli studenti che aderiscono al movimento giovanile per il clima hanno già in tasca, di fatto, la giustificazione delle assenze per lo sciopero globale del 27 settembre.

A spezzare una lancia a favore dei gruppi mobilitati nelle contestazioni, che stanno spingendo in piazza centinaia di migliaia di alunni in tutto il mondo, c’è un appello diffuso sui social dal ministro dell’istruzione, Lorenzo Fioramonti.

“In accordo con quanto richiesto da molte parti sociali e realtà associative impegnate nelle tematiche ambientali, ho dato mandato di redigere una circolare che invitasse le scuole, pur nella loro autonomia, a considerare giustificate le assenze degli studenti occorse per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico”.

È quanto scrive in un post su facebook il titolare del dicastero della Pubblica Istruzione. Saranno i presidi a dover prendere la decisione finale, cioè se accettare o meno una eventuale giustificazione, che comunque dovrà essere vistata dai ganitori. Ma, certamente, un invito del genere che arriva dal Ministro non si può disattendere.

Del resto, gli adolescenti, sui pericoli dei cambiamenti climatici, stanno mostrando una grande maturità.

Il Ministro invita a giustificare le assenze per le proteste climatiche
TEMI DI QUESTO POST clima ministtro social