Word of Sport

Il Tenore Nicola Pisaniello dà voce a “Il Noce di Benevento”

di  Redazione
1 mese fa - 22 Agosto 2021

Il Tenore Nicola Pisaniello dà voce a “Il Noce di Benevento”. La prima nazionale dell’opera Il Noce di Benevento si terrà il prossimo 25 agosto nello scenario del Teatro Romano di Benevento.

L’opera di Giuseppe Balducci, scritta nel 1836, mai eseguita in Italia, vede protagonista e unico tenore dell’opera il caudino Nicola Pisaniello. Su di lui e sulla sua incantevole voce è caduta la scelta dell’organizzazione.

La scelta era stata preceduta da una serie di audizioni tenute nella città di Benevento per la scelta del tenore protagonista. Ma la commissione non era rimasta soddisfatta dai partecipanti alla selezione.

Della commissione hanno fatto parte il regista Renato Giordano (già direttore di città spettacolo), Ferdinando Creta (direttore del teatro Romano) e il maestro Leonardo Quadrini direttore d’orchestra e concertatore dell’ opera in Benevento, insieme a scenografi e maestri collaboratori.

Dopo tre lunghi e intensi giorni di audizioni non è venuto fuori il tenore per l’opera prescelta per il Teatro Romano, per questo la commissione di riunisce e decide, così, di affidarsi a Pisaniello, vocalista ragguardevole che da oltre un ventennio calca le scene dell’opera.

Il ruolo di Alberto

Il tenore cervinarese, che interpreterà il ruolo di Alberto, dopo la sua oculata analisi accetta e chiede da subito al direttore d’orchestra di poter eseguire variazioni e fiorettature che arricchiscono la stesura grammaticale piuttosto statica e tipica del periodo che fa da preludio al romanticismo.

Una scrittura dunque che richiede un lavoro di analisi particolare, di logica musicale prima di raggiungere la maturità languida e irregolare nel suo sfogo armonico tanto indicata dai postumi Bellini, Donizetti e Verdi.

Il nostro Pisaniello; che affronta ormai un repertorio tanto più lirico rispetto a qualche anno fa per la maturità vocale raggiunta; darà ancora prova dell’arte della coloratura che tanto lo ha distinto sin dai suoi esordi.

Pisaniello un solido riferimento

La capitale dal Sannio ha per l’occasione messo su un cast di tutto rispetto, che in Pisaniello trova un solido riferimento. Apprezzabile è il commisto femminile che darà voce alle due anziane (mamma e zia) a Clodina Laura e Margherita che si contendono il barone della città.

Nel piano di adescamento da parte dell’universo femminile che vuole evocare le donne dell’antica famiglia campana (Capece/Minutolo), vi è la domanda di ausilio rivolta alle streghe di Benevento che si incontrano sotto il fatidico Noce.

L’opera tragicomica ambientata nel capoluogo sannita avrà lieto fine; Alberto e Clodina perdoneranno le insidie delle rivali e vivranno felici, le streghe resteranno dunque solo una fantomatica realtà una favola dei tempi antichi.

Il giorno 27 il nostro tenore partirà, poi, per la Sicilia. Per Triscina (Trapani) dove il giorno 29 terrà un recital verdiano presso il teatro sul mare accompagnato al pianoforte dal maestro Claudio Onofrio Gallina.

Rientrerà, poi, nella sua Cervinara per prepararsi a raggiungere ulteriori successi che arricchiranno la già brillante carriera di cantante lirico. Sarà protagonista in Lombardia per una serie di appuntamenti di lavoro.

Il Tenore Nicola Pisaniello dà voce a “Il Noce di Benevento”