Incidente: nella scarpata con l’auto, muore 35enne

Incidente: nella scarpata con l’auto, muore 35enne

25 Settembre 2021

di Redazione

Incidente: nella scarpata con l’auto, muore 35enne. Drammatico incidente stradale ieri mattina a Baiso, in provincia di Reggio Emilia. Simone Spezzani, un uomo di 35 anni del posto, è finito fuori strada con la sua auto perdendo la vita sul colpo.

Lo schianto è avvenuto intorno alle 8.40 di ieri, 24 settembre 2021. Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorritori del 118, ma per il 35enne non c’è stato nulla da fare. Tutti i tentativi di rianimarlo si sono rivelati inutili.

Al momento le dinamiche di quanto accaduto sono tutte da accertare e dei rilievi e delle indagini si stanno occupando gli agenti della Polizia locale Unione Tresinaro Secchia.

Stando a quanto accertato, tuttavia, l’Audi che Spezzani stava guidando, scendendo da Baiso, è uscita di strada dal lato destro della carreggiata andando prima a scontrarsi contro un albero e quindi finendo nella scarpata sottostante.

Massiccia e inusuale la mobilitazione dei soccorsi. I primi ad arrivare sono stati gli operatori sanitari, giunti sul posto con diversi mezzi, compresa un’eliambulanza decollata da Bologna.

L’uomo è morto sul colpo

Sono intervenuti anche i vigili del fuoco, partiti dalle centrali di Reggio Emilia e Sassuolo. Purtroppo, si è rivelato vano qualsiasi tentativo di salvare la vita dell’automobilista, deceduto sul colpo a causa dei gravi traumi riportati.

Quello di ieri mattina è stato il secondo incidente mortale verificatosi nella zona. Il primo un paio di settimane fa quando a precipitare nel pendio a margine della carreggiata era stato il 45enne Giuliano Benassi. La sua Fiat 500 X era finita contro un albero.

Incidente rally, nove avvisi di garanzia a Reggio Emilia

Nove avvisi di garanzia sono stati emessi dalla Procura di Reggio Emilia per l’incidente al Rally dell’Appennino reggiano, durante il quale il 28 agosto due spettatori sono stati uccisi da una vettura in gara, uscita di strada.

I carabinieri di San Polo d’Enza, all’esito delle indagini avevano denunciato nove persone, a vario titolo coinvolte nell’episodio e nella gestione della corsa, ipotizzando responsabilità, su cui la Procura ha concordato.

Il pubblico ministero ha anche nominato un consulente tecnicoper accertare  la dinamica. Il fascicolo è per omicidio colposo plurimo a seguito di incidente mortale durante competizione automobilistica.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST 35enne incidente Oggi scarpata