Quantcast

La famiglia con il covid ringrazia pubblicamente Antonio Russo, come medico e sindaco

di redazione
2 mesi fa
3 Dicembre 2020

La famiglia con il covid ringrazia pubblicamente Antonio Russo, come medico e sindaco. Si fa tanto parlare della posizione dei medici di famiglia in questa emergenza covid. In alcuni casi vengono accusati di menefreghismo. Senza tenere in alcun conto che ogni posizione dovrebbe essere valutata con estrema attenzione.  I giudizi sommari sono quel che di peggio c’è in giro oggi.

Tantissimi di questi medici, infatti, fanno molto più del loro dovere. Come si stanno spendendo 24 ore su 24 i sindaci e tutti gli amministratori locali che devono combattere a mani  nude contro questa terribile malattia.

In questa lettera che pubblichiamo viene reso onore sia ai medici che ai sindaci. In questo caso particolare, impersonati da una sola persona, il dottore Antonio Russo, sindaco di Rotondi.

Oggi dopo quasi un mese che io e la mia famiglia abbiamo contratto il COVID, mi sento di fare un ringraziamento al primo cittadino del mio paese natale, Rotondi. Purtroppo per lavoro non sono più residente in questo splendido paese della Valle caudina, ma causa COVID sono rimasta bloccata a casa dei miei genitori.

Medico e sindaco

Lui in qualità di medico nonché sindaco ha gestito il mio caso come se fossi stata residente qui. Ad ogni dubbio, ad ogni problema è stato prontamente reperibile e disponibile. Le sue parole sono sempre state: “ per qualsiasi problema o sintomi particolari chiamatemi e avvisatemi”, e noi Caro Dottore Antonio ti abbiamo preso alla lettera, forse anche troppo.

Anche di domenica ha ricevuto nostre chiamate e lui senza esitare ha subito indicato la cura e con il suo saper fare ha tranquillizzato l’intera famiglia. Un giorno ha detto una frase : “ognuno ha il suo problema, io ho i problemi di tutti”.

La famiglia con il covid ringrazia pubblicamente Antonio Russo, come medico e sindaco

Questo fa capire l’amore che nutre verso il suo paese da farsi carico dei problemi altrui ma soprattutto evidenzia la dedizione per la sua professione. Io e la mia famiglia ti ringraziamo e approfittiamo per scusarci per il continuo fastidio che ti abbiamo arrecato. Caro Sindaco continua cosi. Buon lavoro. Marta Esposito e famiglia.

Temi di questo post