Cronaca

La mamma gli nega 20 e lui minaccia di far esplodere l’abitazione

di  Redazione  -  11 Giugno 2019

L’immediato intervento dei carabinieri ha evitato una strage.

 

Un 26enne di Aversa è stato bloccato dai militari all’interno della sua abitazione in via San Lorenzo, dove aveva aperto i fornelli del gas e stava minacciando di far esplodere la palazzina.

Il giovane aveva litigato con la madre di 54 anni che non gli aveva voluto dare 20 euro, soldi forse che dovevano essere utilizzati per l’acquisto della droga.

I carabinieri hanno dapprima messo in sicurezza l’immobile predisponendo la chiusura dei rubinetti del gas e poi hanno fatto irruzione nell’appartamento dove hanno bloccato il 26enne che aveva tra le mani dei cavi elettrici necessari a portare a compimento il gesto estremo.

L’uomo, arrestato, è stato associato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.