Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Ladro arrestato dai carabinieri e condannato a 4 anni di reclusione

Pubblicato il 14 Dicembre 2022 - 13:53

Ladro arrestato dai carabinieri e condannato a 4 anni di reclusione

Ladro arrestato dai carabinieri e condannato a 4 anni di reclusione. Quattro anni di reclusione e mille euro di multa: questa la sentenza emessa dal Tribunale Ordinario di Avellino nei confronti di un 49enne di Avellino.L’uomo risponde di un furto in abitazione perpetrato a Montefredane.

La denuncia della vittima

Le indagini sono scaturite a seguito della denuncia sporta dalla vittima: l’acquisizione di utili informazioni nonché lo sviluppo dei dati sia del sistema di localizzazione GPS veicolare sia del traffico telefonico generato dal cellulare, hanno permesso ai Carabinieri della Stazione di Avellino l’identificazione del soggetto.

Alla luce dei probanti elementi raccolti, l’Autorità Giudiziaria, concordando con le risultanze investigative dell’Arma, ha quindi spiccato il provvedimento di carcerazione nei confronti del 49enne, che nel pomeriggio di ieri è stato associato alla Casa Circondariale di Avellino.

Con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati predatori, i Carabinieri continuano incessantemente a porre attenzione all’attività di perlustrazione nei comuni dell’Irpinia implementando ulteriormente l’attività di controllo del territorio, sia per contrastare la criminalità sia per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Per fronteggiare tali emergenze criminali, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino auspica di potersi avvalere anche della necessaria collaborazione di ogni cittadino.

La truffa del suv

I Carabinieri della Stazione di Mirabella Eclano hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 30enne di Milano e un 60enne della provincia di Pavia per “Truffa”.

Nella circostanza, una donna del posto, intenzionata ad acquistare un SUV, è stata attratta da un’offerta pubblicata su un noto sito online, effettuando il pagamento di circa 18mila euro mediante bonifici bancari.

Ricevuta la somma pattuita, il proponente non ha consegnato il veicolo e si è reso irreperibile.

Attraverso una serie di accertamenti i Carabinieri sono riusciti ad identificare i presunti truffatori (già noti alle Forze dell’Ordine) che, alla luce delle evidenze emerse, sono stati deferiti in stato di libertà.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.

Continua la lettura