Quantcast

Laura, morire a 22 anni

Laura, morire a 22 anni. “Ritenuto opportuno e doveroso, da parte mia e dell’intera ‘Amministrazione Comunale, interpretando il comune sentimento della cittadinanza, in segno di rispetto e di partecipazione
di redazione
1 mese fa
7 Marzo 2021
Laura, morire a 22 anni

Laura, morire a 22 anni. “Ritenuto opportuno e doveroso, da parte mia e dell’intera ‘Amministrazione Comunale, interpretando il comune sentimento della cittadinanza, in segno di rispetto e di partecipazione al dolore della famiglia di Laura, prosegue, sarà proclamato il lutto cittadino per la giornata dello svolgimento del rito funebre”.

Lutto cittadino

Con queste parole il sindaco di Arpaise Vincenzo Forni Rossi ha dato notizia del lutto cittadino per la scomparsa della 22enne Laura Leoni. La studentessa di ingegneria ha perso la vita nella serata di ieri a Benevento in un tragico incidente stradale.

La morte di una ragazza tanto giovane ha scosso e non poco l’intera comunità dove viveva, ossia, Arpaise. Domani, in segno di lutto anche le bandiere dell’Università del Sannio saranno a mezz’asta.

In queste ore terribili per l’intera comunità di Arpaise,, in tanti tramite social si stringono in un cordone di ricordi, di affetto verso una vita spezzata troppo troppo presto.A lei nelle ultime ore sul proprio profilo facebook, uno degli amici della ragazza Giovanni Russo, ha rivolto il seguente messaggio.

“Laura Arrivederci in Paradiso

Cara Laura, appena due giorni fa passando per il paese c’eri tu che passavi con la tua macchina e mi salutavi con un sorriso contagioso.Da ieri che non ci sei più tutto è cambiato. Il paese  resterà vuoto senza di te. Ad oggi sono sconvolto, attonito, affranto dal dolore. Incredulo che appena 22 enne giovanissima, con una vita piena di sogni, progetti, come in ultimo quello della laurea, sei stata strappata alla vita. Tolta da questa terra come il più bel fiore colto da Dio e sei diventata un angelo per tutti noi.

Non ci sono parole, non si può comprendere fino in fondo perché un destino crudele ti ha portato via da tutti noi. Mi fermo un pò a riflettere mi chiedo e penso no, non è possibile, non è vero, non può essere così, eppure si deve fare i conti con la triste realtà.Sei ed eri una ragazza brava, modello, solare, fantastica, di una grande bellezza d’animo, attenta, studiosa, amica di tutti proprio per la tua bontà, sempre rispettosa verso tutti.

Trasmettevi luce

E quando ti si incontrava trasmettevi luce, calore, gioia con i tuoi occhi, nello stare insieme, con il tuo ciao sorridente, sorridente dagli occhi e dal cuore, tantissimi sono i ricordi di te per chi come me ti ha visto crescere che non si possono raccontare in poche righe, che rimarranno per sempre nel mio cuore.

Laura non è facile parlarti qui ora in pochi versi, in questi atroci momenti, non sarà facile salutarti per l’ultima volta. Scriveva Sant’Agostino.  “La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.

Chiamami con il nome che mi hai sempre dato

Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme.

Prega, sorridi, pensami!

Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto. E’ la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo.

Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace.Tu che hai voluto bene tutti noi, ora che sei accanto a Dio ti preghiamo di vegliare e proteggere sempre i tuoi genitori, tuo fratello, tutta la tua famiglia.

Signore accoglila

Ed ognuno di noi, che tanto hai amato. Noi pregheremo per te, guardaci da lassù. Enoi guarderemo te o piccola stella che brilli nel cielo, ti voglio bene, resterai per sempre nel mio cuore e nei miei pensieri.A lei O Signore che si è addormentata in te nella speranza della risurrezione, accoglila nella luce del tuo volto, nel tuo regno di pace, alla sua famiglia il mio cordoglio, la mia vicinanza e le più sentite condoglianze.

Un giorno ci ritroveremo nella casa del Padre, insieme con te dove l’amore di Cristo, che tutto vince, trasformerà la morte in aurora di vita eterna.  Ciao Laura Riposa in Pace “.

Temi di questo post