Attualità

Cervinara: arriva il meritato riposo per il maresciallo Lello Cioffi

Cervinara: arriva il meritato riposo per il maresciallo Lello Cioffi

Cervinara: arriva il meritato riposo per il maresciallo Lello Cioffi. Per più di quattro decenni ha indossato con onore ed eleganza la divisa di sottufficiale del comando di Polizia Locale di Cervinara.

Meritato riposo

Oggi, mercoledì primo giugno, per il Maresciallo Lello Cioffi è arrivato il momento del meritato riposo. Sembrerà strano ai cervinaresi non vederlo più per le strade del paese, con la sua particolare andatura e con il fischietto tra le dita. Il maresciallo Cioffi è un’istituzione per il centro caudino.

E’ stato vice comandante del corpo, con il capitano Pasquale Ricci, e, per circa venti anni il responsabile del mercato settimanale. La disposizione che ha dato lui agli ambulanti, nell’area mercato, sarà validissima anche per gli anni a seguire.

44 anni di storia

In quasi 44 anni di servizio, il maresciallo Cioffi ha vissuto in primo piano la storia del centro caudino. Il terremoto del 1980 e gli infuocati consigli comunali post sisma, quando la presenza della forza pubblica era essenziale per evitare vere e proprie risse.

Le occupazione delle case popolari in via Variante, l’omicidio di Errico Madonna, l’alluvione del 1999  e tanto altro ancora. Vicende che lo hanno visto sempre in prima linea.

E’ entrato giovanissimo nel corpo di Polizia Municipale. Dai colleghi anziani ha carpito tutta l’esperienza e poi si è specializzato con una serie infinita di corsi. Tutto questo gli ha conferito un’autorevolezza invidiabile. Basti pensare che al maresciallo Cioffi bastava uno sguardo per mettere ordine ad ingorgo o qualche accesa discussione.

Ora potrà dedicarsi alla sua famiglia, agli amati nipotini e potrà sviluppare ancora di più le sue passioni.  Oltre ad essere un grandissimo appassionato di calcio, tifoso speciale dell’Audax Cervinara, Lello ha il pollice verde.

Pollice verde

Intorno alla sua abitazione di via Pirozza ha un giardino stupendo ed un orto fornito di ogni ben di Dio. Le divise che ha indossato ora sono conservate in un armadio insieme ai ricordi e alla consapevolezza di aver fatto sempre, sino in fondo, il suo dovere. Anche Il Caudino formula le più vive congratulazioni al comandante Cioffi e soprattutto gli augura di godersi  il meritato riposo.

Rassegna stampa di oggi 30 novembre 2022
edicola
Rassegna stampa di oggi 30 novembre 2022