Moiano piange la scomparsa di Sara

14 Settembre 2014

Moiano piange la scomparsa di Sara

Il caldo sole di settembre non riesce a riscaldare i cuori della gente di Moiano, la cittadina si è svegliata attonita, la notizia della morte di Sara ha sconvolto tutti. “Una bellissima ragazza, ma anche brava e legatissima alla famiglia. Non ha fatto mai mancare l’aiuto a Rosa, la sorella più piccola, che da poco ha aperto un asilo nido in via San Sebastiano”, è questo uno dei ricordi che abbiamo raccolto poco fa tra la gente del piccolo centro caudino. Sara era la prima di due figlie della coppia Filomena e Felice, che lavora presso l’ufficio tributi del comune e, per questo, conosciuto da tutti. La famiglia Viscusi abita in via Torre e tante persone, appena appresa la tragica notizia, si sono recate presso la loro abitazione. Porte e finestre sono rimaste sbarrate perché i genitori e Rosa sono volati, con il cuore in gola, all’ospedale Rummo di Benevento, dove la ventiseienne, purtroppo, è spirata appena giunta al pronto soccorso. L’incidente è stato terrificante, anche il guidatore della Smart Ruggiero Pasqualicchio, trentasei anni, versa in gravissime condizioni. Il giovane imprenditore è stato trasportato all’ospedale Fatebenefratelli di Benevento, dove è stato sottoposto ad un intervento che è durato diverse ore per il disperato quadro clinico. Tra l’altro, gli sono stati diagnosticati la perforazione di un polmone e fratture su tutto il corpo. Nel corso dell’operazione, agli arti inferiori gli sono state impiantate delle trazioni per neutralizzare gli esiti delle fratture. Il ragazzo resta intubato nel reparto di terapia intensiva, dove poco fa è stato consentito al padre di vedere il figlio. I medici ancora non hanno sciolto la prognosi.

Peppino Vaccariello

Continua la lettura