Attualità

Montesarchio, licenziato il bilancio di previsione

di  Redazione  -  24 Ottobre 2014

Montesarchio. Con il voto favorevole della maggioranza che sostiene il sindaco Franco Damiano e quello contrario delle opposizioni, l’aula di palazzo San Francesco ha licenziato il bilancio di previsione. Si tratta del primo documento contabile realizzato in toto dalla giunta Damiano.
“Una manovra”, -ci ha spiegato l’assessore alle finanze Bepi Izzo- “che supera i cinquanta milioni di euro e che deve fare i conti con i drastici tagli del governo”.
“Per questo motivo”, ci ha detto ancora Izzo, “abbiamo cercato, e ci siamo riusciti, di mantenere i servizi per i ceti più deboli, ed anche a prospettare opere che possano intercettare lo sviluppo”. L’assessore ha concluso mettendo in rilievo di aver “lavorato per difetto, per evitare di trovarci con residui passivi, con i quali stiamo facendo i conti, a causa delle allegre passate stagioni”. Sempre nel consiglio di ieri sera, sono stati eletti i rappresentanti nell’assemblea della Unione della Città Caudina. Per la maggioranza entra in assemblea, Angela Papa, mentre la minoranza ha scelto Marcella Sorrentino, che è stata presidente della Città Caudina.

Pe. Va.