Cronaca

Montesarchio: ricorso al Tar contro l’aumento del costo dei rifiuti

di  Il Caudino  -  21 Settembre 2015

Domani il comune di Montesarchio presenterà ricorso al tribunale amministrativo di Napoli contro la delibera del presidente della provincia di Benevento che porta il costo della indifferenziata da 120 euro a tonnellate, compresa iva, a 190, iva esclusa. Il ricorso, però, riguarda il fatto che Ricci, con il suo provvedimento,  abbia stabilito che questi prezzi debbano valere anche per il 2014. Si tratta, a tutti gli effetti, di una imposizione retroattiva alla quale si è ribellata la giunta, guidata dal sindaco Franco Damiano e, per una volta, ha avuto l’avallo anche della minoranza consiliare. Il ricorso sarà presentato dall’ufficio legale di palazzo San Francesco. A parte il ricorso, la giunta Damiano ha in animo di attuare una forte campagna di sensibilizzazione per diminuire il conferimento dell’indifferenziato. Montesarchio è un comune riciclone, supera l’ottanta per cento di raccolta differenziata. Ma si può fare di più e tamponare l’aumento deciso dalla provincia di Benevento che verrebbe a costare 90 mila euro l’anno che non sono certo pochi.