Cervinara

Movida responsabile per fermare il covid in Valle Caudina

Movida responsabile per fermare il covid in Valle Caudina

Movida responsabile per fermare il covid in Valle Caudina. I dati parlano chiaro. In Campania oggi si registrano 183 nuovi contagi. L’Unità di Crisi ha fornito il numero dei positivi qualche ora, mentre sta per scattare la fatidica ora X della movida del fine settimana.

Notti a forte rischio

Questa sera e domani sera, venerdì e sabato, rappresentano due notti a forte rischio. Senza mettere la testa sotto la sabbia, sappiamo tutti benissimo che l’euforia e la voglia di divertirsi tendono a far scordare le buone pratiche per tenere lontano il contagio.

La mascherina viene abbassata. Il distanziamento sociale non esiste più e via così. Purtroppo, sino ad oggi così è stato. Ma non può continuare. A questo punto, basta solo qualche ora di follia per mettere la Valle Caudina in ginocchio.

Controlli

A Montesarchio, il sindaco Franco Damiano ha chiesto ed ottenuto più carabinieri in strada, già da questa sera. Ci auguriamo che succeda lo stesso anche a Cervinara e ad Airola.

Non invochiamo multe, non vogliamo impedire il divertimento ai nostri ragazzi, ci mancherebbe altro. Vogliamo solo responsabilità. La stessa responsabilità che ha impedito nei mesi scorsi che il coronavirus attecchisse nelle nostre contrade.

Responsabilità

Lo abbiamo tenuto lontano perché tutti abbiamo rispettato le regole. Ed ora, forse più di prima, dobbiamo continuare a farlo. Questa sera, domani e anche nei prossimi giorni ci sia una movida responsabile. Non si metta a rischio la salute di tutti.

Ci si può divertire anche senza creare situazioni problematiche. Tutti rispettino le regole e cerchiamo di resistere. Di  tenere ancora lontano il covid- 19 dalle nostre contrade. Inutile indignarsi, se poi non rispettiamo le regole,

E allora su la mascherina a tanta, tanta attenzione.