Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Muore 21enne in uno scontro frontale

Pubblicato il 13 Gennaio 2023 - 12:51

Muore 21enne in uno scontro frontale

Muore 21enne in uno scontro frontale. 21enne muore in uno scontro fra auto e moto. Tragedia stradale all’alba di venerdì. L’incidente si è verificato, poco dopo le 6:30, sulla via Ostiense, fra Giardino di Roma e Casal Bernocchi, dove si sono scontrati un’auto ed una moto. A perdere la vita un ragazzo di 21 anni di Ostia che era alla guida del mezzo a due ruote.

Schianto mortale sulla via Ostiense a Roma

Il giovane, in sella ad un Benelli, si è scontrato frontalmente con un’Opel Meriva condotta da una ragazza italiana di 28 anni. Lo scontro è avvenuto per cause ancora in fase di definizione. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, ma non c’è stato niente da fare.

La dinamica dell’incidente

L’intervento degli agenti del X gruppo Mare della polizia locale di Roma Capitale intorno alle 6:45 del 13 gennaio, all’altezza di via di Malafede. Qui una Opel Meriva ha impattato, per cause in via di accertamento, con una moto Benelli. Uno scontro violento, che non ha lasciato scampo al giovane centauro.

Per permettere l’intervento dei soccorsi la via Ostiense è stata chiusa nel tratto compreso fra via di Malafede e via Fiumalbo, in entrambe le direzioni di marcia. Pesanti le ripercussioni alla normale viabilità, con il traffico paralizzato sia in direzione Roma che verso Ostia. Svolti i rilievi scientifici starà ora ai caschi bianchi ricostruire l’esatta dinamica della tragedia stradale.

Cinque morti dall’inizio dell’anno

Con la tragedia di questa mattina salgono a cinque le vittime della strada a Roma e provincia in questo prime due settimane del nuovo anno. Ad aprire il tragico bollettino uno scontro tra due auto, avvenuto in via di Casal del Marmo il primo giorno di questo 2023.

A perdere la vita un uomo di 76 anni alla guida di una Fiat Panda. Tragico destino che ha accompagnato anche Alex Tursi, operatore socio sanitario di 44 anni, morto in una carambola avvenuta il 7 gennaio sull’autostrada A12 Roma-Civitavecchia.

Poi l’11 gennaio, quando a morire fu Michele Mosca, coinvolto in un incidente autonomo su via di Tor Vergata, dove la Smart che stava guidando si è schiantata contro un palo dell’Acea non lasciando scampo al 59enne.

Ieri mattina la morte di Lorenzo Moi, anche lui 21 anni come la vittima di stamattina, investito da un bus sulla via del Mare. Stamattina un’altra tragedia, l’ennesima.

Continua la lettura