Attualità

Napoli: al museo degli etruschi in mostra i Vasi di Montesarchio

Napoli: al museo degli etruschi in mostra i Vasi di Montesarchio

C’è anche un pezzo di Valle Caudina nel nuovo museo etrusco di Napoli. In particolare, nella collezione ci sono diversi crateri ritrovati proprio a Montesarchio.
Si tratta di 47 raffinate ceramiche a figure rosse (quarto secolo avanti Cristo), tra bellissimi vasi e crateri, di origine caudina, precisamente di Montesarchio, una delle più fiorenti città sannite in epoca preromana.
Il museo si trova all’istituto Collegio Francesco Denza (discesa Coroglio) ed è gestito dai padri barnabiti e diretto dal rettore padre Pasquale Riillo. La collezione, curata dall’archeologa napoletana Fiorenza Grasso, comprende circa 800 pezzi, che abbracciano un arco cronologico tra l’Età del Bronzo ed il terzo secolo.
Questo museo testimonia l’importanza dell’area archeologica caudina, area da cui arriva il più famoso Vaso di Assteas (il cratere che raffigura il “Ratto di Europa”) che a maggio troverà sede definitiva nella Torre di Montesarchio. Proprio in questi giorni l’amministrazione guidata da Franco Damiano sta realizzando i lavori per rendere l’area utile a ospitare l’importante reperto.

Angelo Vaccariello
@angelismi


ilcaudino.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it