Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Pasqualino Marro: il giornalista in cattedra lascia la Scuola

Pubblicato il 20 Giugno 2016 - 21:30

Pasqualino Marro: il giornalista in cattedra lascia la Scuola

Non ha fatto in tempo a lasciare i banchi di scuola ed è salito subito in cattedra.
Una carriera lunga 44 anni che termina il primo settembre per il più che meritato riposo.
Oggi si è insediato come presidente di una commissione per gli esami di maturità ad Avellino.
Sarà quella la sua ultima fatica nella scuola, poi, e nella nostra redazione già ci freghiamo le mani, il nostro direttore vicario Pasqualino Marro taglierà l’ambito traguardo della pensione.
Così potrà occuparsi a tempo pieno del nostro giornale di cui è l’insostituibile uomo- macchina.
I colleghi di Santa Maria a Vico lo hanno salutato con una commossa cerimonia, perché veramente ha dato tanto alla scuola in molteplici vesti.
Ha iniziato 18enne, appena conseguita l’abilitazione magistrale, a fare lezioni ai ragazzi delle scuole elementari. Contemporaneamente si è laureto in lingue ad appena 23 anni.
A casa nessuno sapeva niente, alla seduta di laurea fece assistere solo alla sua fidanzata, che poi sarebbe diventata sua moglie, la signora Filomena Cioffi.
Neanche il tempo di ricevere i complimenti e festeggiare che già aveva fatto la valigia per raggiungere Bardonecchia in provincia di Torino.
Poi si trasferì ad Ivrea, dove è rimasto circa dieci anni.
I primi da scapolo d’oro, poi da giovane marito e giovane padre, una volta raggiunto dalla signora Filomena, con la quale ha concepito tre figli: Bruna, Daniela ed Antonio. Dopo il Piemonte, arriva il momento della Campania.
Per scelta, per evitare qualsiasi tipo di problema, sceglierà di non venire ad insegnare a Cervinara.
Sceglie Santa Maria a Vico, dove insegna prima alle medie, facendo il fiduciario della preside per 14 anni e poi alle superiori. Contemporaneamente, però, si occupa di sindacato: con la Cisl, diventa consigliere nazionale dell’Ucim di cui cura le pubblicazioni e diventa docente a contratto per l’Università per la progettazione di master finalizzati all’insegnamento.

Ha pubblicato un libro e suoi articoli sono stati pubblicati su riviste di pedagogia di levatura internazionale.
Da sempre ha un rapporto speciale con i suoi allievi, che segue anche quando terminano gli studi.
In realtà sarebbe potuto andare in pensione lo scorso anno, ma ha fatto finta di dimenticarsene.
Ha dato davvero tanto alla scuola riuscendo sempre a conciliare la sua altra passione, il giornalismo, e non facendo mai mancare la giusta attenzione alla famiglia.
Insomma, il professore Marro è davvero una persona che ha dedicato la vita alla scuola e, probabilmente anche, se dell’esterno, le potrà essere ancora di aiuto.
Complimenti, caro Direttore, ed ora aspettiamo le bollicine.

La Redazione

Continua la lettura